Ritardi record del volo per Venezia: circa 12 ore e il call center tace

Venerdì 23 Giugno 2017
16
VENEZIA/PORDENONE - L’imbarco era previsto alle 13.40 e la partenza da Catania, direzione Venezia, alle 14.20. Un’oretta di volo e poi il rientro a casa nel primo pomeriggio di mercoledì (in media stagione) dopo qualche giorno di vacanza e relax in Sicilia. Ma quello che doveva essere un ritorno  tranquillo a bordo di un aereo della Volotea, si è trasformato in un incubo per decine di passeggeri, tra i quali anche un anziano di 81 anni.

C’era a bordo anche la friulana Antonella M.,residente nel pordenonese che ha raccontato sui social un’odissea lunga dodici ore in un aeroporto dove non c’è un deposito bagagli e nemmeno posti a sedere per tutti. «Hanno spostato e cambiato orari ogni 60 minuti  - denuncia  Antonella, ancora infuriata per l’accaduto -. Ho chiamato la compagnia (un numero spagnolo) quattro volte, ma nessuno ha saputo dire nulla. Non potevamo lasciare le valige e nessuno ci ha offerto uno sgabuzzino o un posto dove poterle mettere».

Intanto le ore passavano senza notizie certe: ai passeggeri in attesa è stato dato un buono di 10 euro per un pasto e un altro di 5 euro nel pomeriggio. Finchè, a notte fonda, all’una e mezza, l’imbarco. «Abbiamo passato un’altra ora in aereo per controlli - prosegue Antonella - e a quel punto alcuni passeggeri avevano paura, sono stati presi dal panico e volevano scendere. Poi finalmente l’aereo è decollato e alle 3.40 del mattino siamo atterrati a Venezia».

I passeggeri ora intendono rivolgersi a un legale e chiedere a Volotea i danni, oltre al rimborso del biglietto aereo. Qualcuno ha pure sfogato la sua rabbia sulla navetta dell'aereo, pare prendendola  a calci.

La replica della Compagnia è stata affidata ad una nota diffusa:
«Ieri, giovedì 22 giugno 2017, i voli operati sulla rotta Venezia-Catania-Venezia hanno subito ritardi dovuti a problematiche tecniche. Volotea si è attivata affinché le complicazioni si risolvessero nel minor tempo possibile, ma l’aereo di back-up che solitamente la compagnia attiva in queste occasioni non era temporaneamente disponibile. Nonostante le problematiche, la compagnia non ha effettuato alcuna cancellazione, garantendo la completa operatività dei voli in data odierna. Tutti i passeggeri coinvolti sono stati informati e assistiti dalla compagnia, che ha fornito loro due voucher per poter acquistare cibo e bevande. Volotea si è scusata personalmente con tutti i passeggeri per i disagi causati». Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 12:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA