Il premier Conte torna 9 mesi dopo a Pellestrina e saluta il bimbo nato dopo l'aqua granda

Venerdì 10 Luglio 2020
1

VENEZIA - «Grazie Presidente di essere tornato qui»: sono le parole con cui è stato accolto il premier Giuseppe Conte, oggi 10 luglio, al suo arrivo a Pellestrina, una delle isole della laguna maggiormente ferite dall'acqua alta del novembre scorso. «È il segno che lo Stato c'è» ha continuato uno degli abitanti. Conte nella sua visita, che ha seguito la prova tecnica del Mose, è stato accompagnato dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. Il Presidente del Consiglio ha voluto visitare, tra le altre, una abitazione vicina al porticciolo, al cui esterno era appeso un fiocco azzurro.
 

 

Ha salutato il nuovo nato, Denis, che ha un mese di vita. Era la stessa casa nella quale Conte aveva sostato durante la visita di novembre. Si è informato se i lavori di ripristino delle abitazioni devastate dalla marea fossero stati compiuti. Ha voluto fare la stessa cosa anche con gli abitanti delle casa di una via lungo la quale aveva camminato a novembre, raccogliendo all'epoca le parole di disperazione di chi aveva visto sfumare per «l'acqua granda» i sacrifici di una vita.

Ultimo aggiornamento: 18:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA