Coronavirus, allarme in aeroporto a Venezia per un bimbo cinese con la febbre

Giovedì 23 Gennaio 2020
Coronavirus, allarme in aeroporto a Venezia per un bimbo cinese con la febbre
1

MESTRE - Coronavirus: il virus cinese ha fatto scattare l'allarme oggi, 23 gennaio 2020 all'aeroporto di Tessera. Ecco cosa è successo nello scalo di Venezia, il Marco Polo, all'arrivo di un piccolo passeggero cinese con la febbre.

COSA SUCCEDE IN VENETO IN CASO DI CONTAGIO? LEGGI

Il bambino, di sei anni, è sbarcato allo scalo veneziano con un volo proveniente dalla Svizzera. Dopo avere constatato che aveva la febbre, il Pronto soccorso dell'aeroporto ha chiesto una consulenza pediatrica ai medici dell'Ospedale dell'Angelo di Mestre, dove è stato trasportato subito dopo il suo arrivo. Gli esami sul bambino, ancora in osservazione, hanno dato esito negativo e i medici hanno escluso correlazioni con il virus isolato in Cina.

Coronavirus, le ultime notizie sul virus cinese

Coronavirus, caso sospetto a Bari: è una donna rientrata da Wuhan
Coronavirus, caso sospetto in Francia: «Una donna di Wuhan scoperta grazie a Wechat»
Coronavirus, 4 casi sospetti in Scozia. Cina, primo morto fuori da epicentro di Wuhan
Coronavirus, un italiano bloccato a Wuhan: «Città spettrale, non so quando mi lasceranno partire»
Virus Cina trasmesso all'uomo dai serpenti attraverso una mutazione genetica
Virus Cina, atterrati a Roma 200 passeggeri da Wuhan. Isolata anche Huanggang
Virus Cina, primo contagio negli Usa. In Italia controlli rafforzati

 

Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio, 08:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA