«Ti ammazzo», poi prende a calci e pugni la ex moglie: in preda all'ira finisce in manette

Lunedì 13 Settembre 2021
Carabinieri a Marghera

MARGHERA - Si presenta fuori di sè alla porta di casa dell'ex moglie: la colpisce con calci e pugni e la minaccia di morte. La donna terrorizzata chiama i carabinieri e l'uomo aggredisce anche i militari. Nella serata di ieri (domenica 12 settembre) i carabinieri della stazione di Marghera sono intervenuti per una lite in atto sotto casa di una residente.

La donna aveva chiamato i soccorsi dopo che l’ex marito si era presentato sull’uscio in condizioni fisiche a dir poco alterate, minacciandola di morte e colpendola con schiaffi e pugni. Appena la pattuglia arriva sul posto, l’uomo tiene la stessa condotta anche nei confronti dei carabinieri, minacciandoli ed oltraggiandoli, opponendo resistenza all’identificazione.

Per C.S., 42 anni,  è scattato l’arresto in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce e dopo aver smaltito la rabbia ha avuto modo di attendere fino a stamane l’udienza per direttissima, conclusasi con la convalida dell’arresto.

Ultimo aggiornamento: 12:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA