Domenica 16 Settembre 2018, 09:56

Le assaggiatrici di Hitler convincono tutti: Postorino vince il Campiello

PER APPROFONDIRE: 2018, campiello, rosella postorino
Rosella Postorino

di Giorgia Pradolin

La scrittrice calabrese surclassa i colleghi concorrenti con un risultato senza storia. La vicenda delle assaggiatrici di Hitler convince la giuria popolare dei trecento lettori anonimi. Secondo il trevigiano Francesco Targhetta con Le vite potenziali.

LETTERATURA
Le assaggiatrici di Hitler sbancano alla Fenice e stravincono il 56° Premio Campiello. E' sempre difficile la scelta tra la cinquina di finalisti, ma quest'anno non c'è stata storia: l'autrice Rosella Postorino pigliatutto con la sua opera letteraria ha ricevuto 167 voti, più della metà dei 300 totali da parte della giuria popolare dei lettori anonimi.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Le assaggiatrici di Hitler convincono tutti: Postorino vince il Campiello
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-16 14:31:47
E' un libro ben fatto, tutto sommato riesce a rendere credibili fatti inventati e questo deve fare un'opera. La scrittura deve essere ancora affinata, ma l'autrice ├Ę giovane e lascia ben sperare. Le auguro il meglio per la sua carriera.
2018-09-16 11:53:51
Assaggiatori ed assaggiatrici...solo per Hiltler??L'usanza risale a secoli prima e forse diffusa in tutto il mondo...ancora ai tempi nostri. Ce'ra persino ilragazzino chea scoltava le lezioni del precettore assieme all'erede al trono di Francia e si doveva buscare le frustate punitive al posto delle reali chiappette.