Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vigonovo. In auto travolge il ciclista, si ferma dopo 15 metri, guarda e scappa: caccia al pirata

Venerdì 13 Dicembre 2019 di Vittorino Compagno
Vigonovo. In auto travolge il ciclista, si ferma dopo 15 metri, guarda e scappa: caccia al pirata
VIGONOVO (VENEZIA) - Alla guida di una vettura travolge un ciclista e poi fugge senza prestare soccorso. In seguito all'urto l'investito, un 50enne residente a Tombelle di Vigonovo, oltre al forte spavento, ha riportato botte ed escoriazioni, ma non ha avuto bisogno di cure ospedaliere. Il ciclista ha fatto in tempo a scorgere il conducente della vettura fermarsi una quindicina di metri più avanti, scendere dall'auto, guardare da lontano, poi risalire ed allontanarsi. Che il ciclista non si sia fatto male non cambia granché: l'automobilista rischia comunque grosso. Chi si dà alla fuga dopo un incidente stradale rischia la reclusione da 6 mesi a 3 anni, nonché la sospensione della patente di guida da 1  a 3 anni. E non è finita. In tali casi la compagnia di assicurazione prevede una limitazione di responsabilità, il che significa che, una volta pagato il risarcimento, si rivarrà nei confronti del proprio cliente. 
Il sinistro è successo nelle mattinata di mercoledì lungo la provinciale 17, tra Vigonovo e Padova. Il comando di Polizia locale di Vigonovo è già sulle tracce dell'investitore, che molto difficilmente riuscirà a farla franca. Sulla strada provinciale, a pochi passi dal luogo dove si è verificato l'impatto, è attivo un varco elettronico appena installato dalla Città Metropolitana per controllare i flussi veicolari. Ma a favore delle forze dell'ordine c'è un altro elemento. In seguito all'urto con il ciclista, dall'auto sì è staccato lo specchietto retrovisore destro. Gli agenti lo hanno recuperato e subito affidato ad un tecnico perché individui a quale mezzo appartenga. Tra l'altro la calotta è di un inconsueto colore giallo-verde e non sono molte le case automobilistiche che usano tale tonalità per le proprie vetture. 
Vittorino Compagno
Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 09:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci