Candidato Lega in divisa da vigile del fuoco, la Cgil lo attacca

Marcello Gavagnin nel volantino contestato
SPINEA - È un vigile del fuoco ma ha utilizzato la sua immagine in divisa per la campagna elettorale, come candidato consigliere comunale a Spinea, e per questo che è finito nel mirino della Cgil, accusato di fare «un uso improprio della divisa». Protagonista della vicenda è il pompiere Marcello Gavagnin. Per la Cgil Funzione pubblica l'uso della divisa per la campagna elettorale «è improprio ed esula dal regolamento, ma sottolinea anche come la propaganda di Salvini faccia scuola»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 21 Maggio 2019, 18:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Candidato Lega in divisa da vigile del fuoco, la Cgil lo attacca
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2019-05-22 17:15:00
i pmpieri sono fondamentali ma sono sottopagati e sottovalutai spesso.Bisogna diffidare da chi si mette le divise e poi fa come il LEGHISTA Maroni che da ministro dell'interno fece il più grande taglio alla forze di polizia della storia repubblicana....spero che questo pompiere non sia come il mio coetaneo(ho 65 anni e 42 di contribui e forse a fine anno vado in pensione)cjhe in qualità di vigile del fuoco è in pensione da 27 anni..........
2019-05-22 20:08:14
Beh, effettivamente se stai in una casa in fiamme speri sempre che possa arrivare un sessantenne, anche sessantacinquenne a salvarti ... Magari ti trasporta a spalle con la Fornero
2019-05-23 17:12:54
mi pare logico che "per fare quel lavoro" già a 57 anni sei "fisicamente" non piu' "invulnerabile" (per i "sottufficiali e capi reparto") ma per il "vigile semplice"? quello che entra nell'edificio pericolante magari deve portare equipaggiamento e maschera e salvare qualche corpo alquanto pesante a "peso morto"
2019-05-22 12:14:41
pensa il sindacato ARCI..Y che lo vedrebbe meglio.... [Intesa CGIL-ARCI per la gestione del Servizio Civile] "Full Monty"
2019-05-22 11:40:54
allora quei"giornalisti di sinistra" col Rolex o col cachemire insomma pur di "criticatutto!" uno ora non puo' neppure vestirsi col SUO "abito di lavoro" con una "felpa" figurarsi "abito firmato" [c'era non so chi che aveva le "scarpe"pagate 1500 euro paio o cad. forse i "Radical-ChiC" lo preferirebbero .... e .....