Turismo cafone, la contromossa del Comune: vietato sedersi a terra

PER APPROFONDIRE: cafoni, divieto, sedersi, turisti, venezia
Turismo cafone, la contromossa  del Comune: vietato sedersi a terra
VENEZIA - A Venezia potrebbe diventare vietato anche sedersi e sdraiarsi a terra, sui "masegni" e i gradini delle chiese, se verrà approvato (senza modifiche) il nuovo Regolamento di polizia e sicurezza urbana. In pratica il decalogo che il Comune sta mettendo a punto per difendere il decoro della città storica, e combattere i sempre più numerosi casi di "turismo cafone".

Ma le nuove regole non convincono i diversi gruppi dell'assemblea municipale, e così ieri - riferiscono i quotidiani locali - il dibattito è stato acceso nella riunione della Commissione che deve vagliare il regolamento, prima che ad ottobre arrivi nell'aula del Consiglio. L'attenzione si è incentrata sull'articolo 35, che vieta appunto non solo bivaccare nel centro storico, ma anche di sdraiarsi o semplicemente sedersi sul selciato o i gradini dei monumenti, oltre che di usare le panchine come aree pic nic. Le multe, che scatteranno solo in caso di violazione reiterata, dopo il primo avviso degli agenti della municipale, partiranno da 50 euro, e potrebbero arrivare anche a 500 o al Daspo urbano per violazioni nei luoghi di particolare pregio del centro storico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Settembre 2018, 10:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Turismo cafone, la contromossa del Comune: vietato sedersi a terra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2018-09-22 08:02:30
perché la multa solo dopo il secondo avviso?? presumo che se il sedentario si sposti per la città sarà recidivo sempre con al secondo avviso, o lo macchiate di rosso con un timbro sulla fronte? in un paese civile non c'è il secondo avviso, fuori i documenti e multa da pagare subito in contanti o con il pos. Haa sii, dimenticavo, il 90% di tutti quelli che scorrazzano per venezia sono privi dei documenti e pure di contanti ed il bancomat o la carta di credito non ce l'hanno, e i centri di prima accoglienza sono pieni, ed i vigili difficilmente se anziani sborbottano qualche lingua, l'inglese manco per sogno. caspita se è così siamo al ridicolo in rapporto ad una città del mondo civile! purtroppo è questa la realtà.
2018-09-22 07:49:13
Hanno voluto i Turisti.....???? Adesso sono troppi......!!!!! Non hanno abbastanza Vigili urbani per i ladri...,non hanno abbastanza Spazzini per le pulizie straordinarie necessarie per mantenere Venezia pulita a causa dei Turisti......!!!! Ma volete solo i soldi dei Turisti e non spendere Niente per la necessaria accoglienza.......???????
2018-09-20 10:26:00
Ottimo lavoro,continuate così,e già che ci siamo 200 € di multa alle persone che sputano per terra,vadano a casa loro in campagna.
2018-09-20 09:41:39
DovraNNo MeTTere 20 MiLa Panche TenunuTo conTo deL Numero Dei TurisTi..., ComunQue...i VAPORETTi VaNNo CambiaTi... sono deGLi aNNi 50 , Prendano Visione a VieNNa o a PraGa...
2018-09-19 22:56:17
Se a venezia esistesse una cosa semplice da fare e senza spendere molto, di sicuro non la farebbero perché nessuno ci mangia sopra... incapaci è opportunisti...