Troppi turisti, Venezia scoppia
Numero controllato e arrivi prenotati

PER APPROFONDIRE: numero chiuso, prenotazioni, turisti, venezia
Troppi turisti, Venezia scoppia  ​Numero controllato e arrivi prenotati

di Michele Fullin

VENEZIA - È bastata una bella e calda giornata di fine ottobre per mettere in crisi la città e i suoi servizi. Decine di migliaia di visitatori imprevisti dall'entroterra veneto e moltissimi turisti italiani e stranieri hanno mandato per l'ennesima volta il sistema in tilt. Questo è accaduto domenica, ma anche sabato e ieri hanno registrato il pienone, con grandi folle non solo in centro e con il Fondaco dei tedeschi - la nuova attrazione, con la terrazza panoramica - che più volte ha contingentato gli accessi. Venezia chiede a gran voce il numero chiuso o comunque una soglia oltre la quale in qualche modo almeno il ponte traslagunare si blocchi al traffico...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 1 Novembre 2016, 08:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Troppi turisti, Venezia scoppia
Numero controllato e arrivi prenotati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 34 commenti presenti
2016-11-02 18:59:50
..sono i turisti che devono essere ridotti in numero. e allora veneto libaro...raccogli le firme per far abolire l'articolo 16 della Costituzione. Solo così si può ridurre il numero di chi entra a Venezia che è una città come tante altre e non l'isola di Montecristo piccolina e con un ecosistema unico al mondo. Se fosse per me fare diventare Venezia una città normale deviando Piave, Brenta, Dese, Adige e altri nella laguna in modo da interrarla e rendere Venezia una città come tante altre abattendo i ponti troppo bassi sui canali e usando gli altri come passaggi pedonali. L'agricoltura ne guadagnarebbe avendo un vasto territorio al postyo dell'acqua putrida dellla laguna da destinare a culture agricole! Ci sarebbe un problema in meno!
2016-11-02 16:03:05
Ignotus, rispondo al tuo commento qualunquista e con il tipico stereotipo sui Veneziani: Innanzitutto preciso che solo una piccola parte dei Veneziani vive di turismo, molti Veneziani per quanto le sembri strano fanno tutt' altro per vivere, ci sono avvocati, ingegneri, architetti, artigiani, artisti, musicisti,imprenditori anche da noi... Noi Veneziani siamo semplicemente esasperati dal fatto che chi vive di turismo lo impone a quei Veneziani che vorrebbero stare in pace senza turisti tra i piedi... non ci vogliamo arrendere non siamo noi a dovercene andare..sono i turisti che devono essere ridotti in numero.
2016-11-02 13:54:18
Veneziani: vi vanno bene solo i turisti che spendono e spandono e si fanno spiumare da albergatori e ristoratori...non vi vanno bene i "paninari" che intasano i supermercati per un panino e un fiasco di vino o un paio di birre! Siete dei razzisti nei confronti di chi non vuol farsi spiumare da commercianti esosi! Se i normali ristoranti si accontentassero di 15 euro a testa tutto compreso e gli albergatori "normali" (non tipo l'insolvente Danieli confiscato dalle banche)di 50 euro a camera doppia la città starebbe meglio economicamente parlando. I ristoratori si credono tutti degni emuli del "Graspo de ua" e gli albergatori del "Danieli"...anche se hanno una bettola di infimo ordine o una stamberga con le cimici nei letti! Cari veneziani che vivete di turismo vi dò un suggerimento: adeguatevi ai nuovi tempi di vacche anoressiche!
2016-11-02 11:39:39
Se alloggi a Venezia e paghi la tassa di soggiorno, puoi visitarla, se vieni col barcone da Jesolo, Fusina o alloggi in terraferma, caro turista la tua presenza e' a discrezione del comune in base al numero di visitatori presenti e devi pagare per la sporcizia che crei, per il disagio che causi...basta e' ora di finirla per i Veneziani residenti, e' un calvario, non si riesce ad andare a Rialto a far la spesa non si puo' prendere un battello senza venire schiacciati, non si riesce a passare nelle callette perche' le guide ci parcheggiano orde di turisti tutti a naso in su che non lasciano passare anziani o passeggini...non si puo' andare a prendere il latte al supermercato perche' c'e' la coda di turisti che si comperano i panini...basta turisti siamo pieni!!! I turisti ci stanno rovinando la vita, siamo esasperati!! Con altri Veneziani bisogna fare una raccolta firme da inviare al tribunale dei diritti umani, perche' quanto sta accadendo ai Veneziani e' paragonabile allo sterminio dei pellirossa...almeno loro hanno le riserve dove possono stare in pace
2016-11-02 09:55:51
Fiorista pensa alle tue parti ovvero Evasonia dive manco in tante parti avete i registratori di cassa. Sai quanti soldi guadagneremmo senza divervi mantenere!