Venezia e San Marco blindate
Michelle Obama visita la Basilica

Venerdì 19 Giugno 2015
25

VENEZIA - Michelle Obama è atterrata puntuale alle 12 al Marco Polo di Tessera dove è stata ricevuta sottobordo dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia, dal prefetto Domenico Cuttaia e dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. Poi è partita per Vicenza dove ha trascorso il pomeriggio, prima di rientrare a Venezia - dopo le 19 - per una visita alla Basilica di San Marco e di Palazzo Ducale.

L'arrivo in aeroporto

«La signora Obama ha detto che è felice di essere qui e io le ho risposto che è nella città più bella del mondo e lei ha detto: E' vero». Lo ha raccontato il governatore del Veneto, Luca Zaia, che ha accolto sotto la scaletta dell'aereo la first lady, le figlie e la madre al loro arrivo a Venezia.Malia, la più grande delle figlie della coppia presidenziale, è scesa dall'aereo che l'ha portata a Venezia poco dopo le 12 con un abitino blu corto e i capelli sciolti sulle spalle. Sasha, la sorella minore, aveva invece uno chignon e un vestito bianco e nero. «Direi che la loro venuta deve essere una soddisfazione per i veneti - ha affermato Zaia -. Il fatto che a Venezia arrivi la moglie del presidente americano non può che essere un onore ma soprattutto un riconoscimento per il Veneto e per Venezia che ha una centralità mondiale».

Il prefetto di Venezia, Domenica Cuttaia, ha definito Michelle Obama «una persona molto alla mano, simpatica e cordiale». Ad accogliere la famiglia Obama c'era anche il neo sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che le ha dato il benvenuto nella città del basket, sottolineando che lui è presidente di una squadra di basket. «È evidente - ha sottolineato - che la comunità americana tiene a Venezia. C'è la voglia da parte nostra di rilanciare questa città a livello mondiale».

Venezia si prepara ad accogliere Michelle Obama nel pomeriggio con una Piazza San Marco blindata con la presenza di reparti speciali italiani e americani. Previsti anche sommozzatori e tiratori scelti sui tetti dell’area marciana. La first lady americana sarà accompagnata dalle figlie Maila e Sasha e dalla madre, Marian Lois Robinson.

Zaia racconta l'incontro con Michelle

Successivamente Michelle Obama si recherà a Palazzo Ducale. Domani è attesa di primo mattino alla Biennale per un giro ai padiglioni dell'Esposizione d'Arte. Secondo indiscrezioni Michelle Obama e il suo seguito potrebbero trascorre le notti veneziane all’Hilton Mulino Stucky.

Venezia blindata: sub nei canali

Ultimo aggiornamento: 23:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA