Martedì 21 Maggio 2019, 11:30

Il gestore scappa, al ristorante vip restano soltanto i debiti

Venezia. Ristorante Cucina del Tentor

di Nicola Munaro

VENEZIA - Il menù è ancora appeso alla vetrina che mette in mostra la sala - pronta e apparecchiata - e, nel retro, la cucina. Anche lei a vista, come tutto nella Cucina del Tentor, il ristorante nato a San Stae con l'idea di fondere i gusti e i saperi culinari di Venezia e Giappone. Ad avvertire che però qualcosa non va è un altro cartello, molto meno curato. Abbozzato, un foglio bianco con una scritta in rosso, a pennarello. Recita: «Chiuso per manutenzione». La verità de La Cucina del Tentor, 23 coperti, però è un'altra. Il ristorante è chiuso da fine aprile perché l'amministratore e socio di maggioranza della società che l'ha in gestione è sparito nel nulla, lasciandosi alle spalle due mesi di stipendi arretrati - le paghe di aprile e maggio - ai due unici dipendenti: lo chef giapponese Masahiro Homma e una sommelier. Ancora maggiore è il debito nei confronti dei fornitori. C'è chi,
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il gestore scappa, al ristorante vip restano soltanto i debiti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-05-21 18:19:31
### beh,fosse successo a Napoli e dintorni,avrebbe portato via anche i muri.Per rivenderli come cimeli di Pompei.Mi dispiace per lo chef,Mashiro Homma,e per la sommelier.Se e' valida,potremmo imbriagarci assieme,lei per dimenticare,io per metterla alla prova.
2019-05-21 15:36:21
Girando spesso per tutti i sestrieri di Venezia, mi sono accorto che ogni giorno m'imbattevo in un ristorante nuovo di zecca, generalmente arredato modernamente. E devo dire che mi sono sempre domandato come questi nuovi ristoranti possano far guadagni visto che Venezia e' satura. Oggi leggo questa notizia che in parte mi ha dato una risposta.
2019-05-22 15:36:24
lapasoa: sestieri non sestrieri ! non si può leggere.
2019-05-21 15:25:28
Vai enrico, eccone un altro...hahahaahahahahahahaaha......bela venesia...hahahaahhahahaha...ciao enrico..ciao.
2019-05-21 12:59:31
Costi fissi molto alti e qualita' dei prodotti elevata non permettono di praticare dei prezzi da fast food. Purtroppo Venezia ha milioni di visitatori, ma la maggior parte mangia un panino seduta sul bordo di una calle. Se non riesci a crearti rapidamente un avviamento, anche la piu' nobile delle idee culinarie ed imprenditoriali viene sommersa dai debiti. Ci vorrebbe un sistema di tassazione differenziato in base al tipo di attivita' praticata a tutela della qualita' e della salute dei consumatori. ne guadagnerebbe anche il decoro della citta'.