Carnevale di Venezia, la pantegana guida il corteo acqueo di 120 barche /Video

PER APPROFONDIRE: barche, carnevale 2019, corteo, pantegana, venezia
Carnevale di Venezia, la pantegana guida il corteo acqueo di 120 barche
VENEZIA - Una domenica all'insegna della venezianità più autentica tra voga, maschere ed enogastronomia. Oggi la grande festa sull'acqua, elemento simbolo della città che coniuga spettacolo, veneziani, turisti, vogatori e ristoratori. Alle 11 da Punta della Dogana partirà il corteo acqueo, promosso, organizzato e sostenuto dal Coordinamento delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta che coinvolge le principali associazioni remiere della città e non solo. Sfileranno nel Canal Grande centoventi barche con equipaggi da tutto il Veneto per un totale di settecento vogatori. Le barche sono guidate dalla Pantegana che, all'arrivo nel Rio di Cannaregio esploderà liberando nel cielo palloncini, fumo colorato e coriandoli dando il via di fatto alla festa. Contemporaneamente apriranno gli stand dei ristoratori dell'Aepe che offriranno i piatti tipici della tradizione enogastronomica locale. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 17 Febbraio 2019, 11:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Carnevale di Venezia, la pantegana guida il corteo acqueo di 120 barche /Video
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-02-17 13:59:50
Interessante, il corteo guidato da una pantegana, chissà che risate. Ma per caso non era meglio qualcosa di meglio?.
2019-02-17 12:24:38
In reportage di anni fa su turismo in paese Africano, si raccontava di villaggi tradizionali dove i giovani(maschi e femmine) auctotoni si esibivano seminudi per i turisti in una danza detta "delle chiappe vibranti" Il giornalista poi interrogo' un odei ballerini che parlava francese"Mai stata nella tradizione ,la danza ce la siamo inventata per farci pagare dai turisti.A sera torniamo a casa in periferia di metropoli vicina....ci mettiamo in jeans, sandali e t -shirt e ci facciamo una birra." Mi pare che non siano i soli ad inventarsi sfracelli di"tradision" per spremere i turisti.