Ricominciano i bagni dei turisti in Canal Grande: due donne fermate, se la prendono con gli agenti

PER APPROFONDIRE: bagno, canal grande, turisti, venezia
Foto di Harald Funken da Pixabay
VENEZIA - Ieri sera intorno alle 23 un agente della Questura mentre stava rientrando a casa da lavoro ha notato due turisti stranieri, un uomo di 28 anni e una donna di 21, che stavano nuotando nel Canal Grande, all’altezza del Ponte di Rialto.

Venezia choc. Le turiste polacche provano i vestiti e poi lasciano un "ricordino" nel camerino del negozio


I due sono stati visti mentre a nuoto tentavano di attraversare il canale da una riva all’altra, incuranti del pericolo e dei disagi che stavano procurando a vaporetti e imbarcazioni in transito.

L’assistente capo della Polizia di Stato, dopo aver intimato loro di uscire dall’acqua, li ha fermati e identificati, sebbene con grandi difficoltà, visto l’evidente stato di alterazione alcolica. Con la coppia c’era una donna di 59 anni di nazionalità statunitense, anch’essa ubriaca, che aspettava gli amici sulla fondamenta.

Intervenuta la volante, i poliziotti hanno dato ausilio al collega fuori servizio e hanno trattenuto i turisti che avevano un atteggiamento poco conciliante e non volevano essere controllati dagli operatori, le due donne in particolare inveivano contro gli agenti, insultandoli. Alla fine le due donne sono state denunciate per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale; la coppia che ha fatto il bagno e ha causato ritardo nel passaggio dei vaporetti è stata denunciata ai sensi dell’art. 23 del Reg. di Polizia Urbana di Venezia per tuffo vietato in acque comunali; tutti e tre sono stati contravvenzionati per ubriachezza molesta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Giugno 2019, 13:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ricominciano i bagni dei turisti in Canal Grande: due donne fermate, se la prendono con gli agenti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2019-06-09 14:32:43
Ci vuole anche molto pelo sullo stomaco a buttarsi su un'acqua così cristallina!
2019-06-09 08:04:35
In Italia c'è democrazia. Tutti gli stranieri possono impunemente fare quello che vogliono ed anche gli italiani che non hanno niente da perdere. Solo per le persone serie e oneste sono guai. Evviva la libertà.
2019-06-09 03:38:07
Dieci minuti di buon bastone sarebbero stati sufficienti per ricordare loro che non possono mancare di rispetto al mio Paese, poi rispediti in usa con divieto di rientrare in Italia per 10 anni. Sarebbe da monito anche per altri..
2019-06-08 09:42:57
Mi chiedo perchè quando arrivano in Italia,tutti si sentono in diritto di fare ciò che vogliono. Nei loro paesi prenderebbero grosse sanzioni e rischierebbero anche altro. Qui no, si è sparsa la voce che possono fare i loro porci comodi, compreso lasciare schifosi e puzzolenti "ricordini" nelle cabine spogliatoio dei negozi, (Provate a farlo in Cina).
2019-06-08 17:01:37
In CINA sono molto più avanti di voi, dai....ciao enrico..ciao.