Baby gang. Rapina al minimarket e coltello alla gola del titolare: minorenne veneziano in comunità

Sabato 27 Luglio 2019
Baby gang. Rapina al minimarket e coltello alla gola del titolare: minorenne veneziano in comunità
8
VENEZIA - La squadra mobile di Venezia ha eseguito un'ordinanza di applicazione del collocamento in comunità nei confronti di un minore veneziano ritenuto responsabile, in concorso con altri, di una rapina avvenuta il 6 aprile scorso ai danni di un minimarket etnico a Mestre. C

on quest'ultimo provvedimento sono oltre una ventina le misure emesse dall'autorità giudiziaria, oltre alle misure di prevenzione decise dal questore di Venezia, per combattere il fenomeno delle baby gang, gruppi di giovani, spesso minorenni, che negli ultimi mesi si sono resi protagonisti di molti atti di violenza in terraferma e nel centro storico lagunare.

Il 6 aprile alcuni ragazzi sono entrati nel minimarket impossessandosi di una birra. Alla reazione del titolare, il gruppo ha tirato contro l'uomo e due suoi dipendenti le bottiglie presenti sullo scaffale. Non contenta, la banda ha posto un coltello alla gola del commerciante per farlo desistere da altre reazioni, rapinandolo alla fine dell'incasso della giornata prima di darsi alla fuga. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA