Mercoledì 10 Aprile 2019, 15:07

Baby gang a Venezia, le famiglie delle vittime: «Prendeteli»

PER APPROFONDIRE: baby gang, venezia
Baby gang a Venezia, le famiglie delle vittime: «Prendeteli»

di Tomaso Borzomì

VENEZIA - Sono in tanti ormai ad essere stati pestati dai ragazzini violenti che scorazzano per Venezia. Spesso si tratta di giovani, poco più grandi di chi li ha bastonati. E tra le famiglie di queste giovani vittime c'è un disagio crescente, nel vedere come gli aggressori continuino nelle loro scorribande, nonostante le denunce. Qualcuno sta anche pensando a creare una sorta di comitato delle vittime. Un modo per fare pressione, perché vengano presi provvedimenti che mettano fine a queste violenze. Ieri, intanto, in campo San Geremia, teatro dell'ultimo episodio di violenza che ha visto quattro giovani finire all'ospedale, non ci si capacitava di quanto accaduto. «È una zona tranquilla, si vedono pattuglie di polizia fare le ronde, ma di notte neanche un vigile» spiega Cristiana Puntar, del ristorante Pedrocchi. La stessa titolare prosegue: «Certo, in giro per la città si sente dire che alcuni ragazzi siano figli di persone poco raccomandabili, ma sono voci. Noi comunque chiudiamo a mezzanotte, quindi non ci siamo
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Baby gang a Venezia, le famiglie delle vittime: «Prendeteli»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-10 16:37:10
Sono solamente dei vigliacchi che presi 1 ad 1 non valgono manco una cicca masticata comunque il problema è di facile soluzione: CERTEZZA DELLA PENA e non venite a dirmi che sono giovani con loro bisogna agire in altro modo ci vuole il CARCERE punto e basta. In carcere si stà male fidatevi non è una vacanza come in moltipensano perchè ti passano da mangiare ok? Certezza della pena e problema risolto fidatevi