Venezia vittima dell'acqua alta, la Protezione civile: «Numerose offerte d'aiuto»

PER APPROFONDIRE: acqua alta, venezia
Venezia vittima dell'acqua alta, la Protezione civile: «Numerose offerte d'aiuto»
Numerose offerte d'aiuto per Venezia dopo i danni delle ultime ore a causa del maltempo. «Stiamo monitorando attentamente la situazione dopo le alluvioni a Venezia, l'Unione europea è pronta ad aiutare» l'Italia attraverso l'attivazione del meccanismo di protezione civile europeo, riferisce un portavoce della Commissione Ue, sottolineando che, «per il momento», l'esecutivo non ha ancora ricevuto alcuna richiesta ufficiale da parte delle autorità italiane.

Acqua alta Venezia, Elisabetta Spitz commissario al Mose. Conte: fino a 20.000 euro agli esercenti
Venezia allagata, il fantasma del Mose: costato 6 miliardi al palo da 5 anni

Finora nessuna domanda è stata inviata a Bruxelles nemmeno per quanto riguarda l'attivazione del Fondo europeo di solidarietà. Lo Stato colpito da una catastrofe naturale ha infatti fino a dodici settimane per fare la richiesta. Lo Stato deve stimare i danni diretti totali provocati dalla catastrofe naturale e il loro impatto sulla popolazione, sull'economia e sull'ambiente. Una volta inviata la domanda, la procedura di assegnazione dell'aiuto economico, seguita da una procedura di bilancio, può durare diversi mesi.

 


Stanno arrivando in queste ore, sia da Veneto che dal resto d'Italia, numerose offerte di persone che si mettono generosamente a disposizione per dare una mano nell'opera di ripristino dai danni subiti da Venezia con la grande acqua alta di martedì scorso, che si è peraltro ripetuta più volte, a quote sempre molto elevate, anche nei giorni successivi. Lo comunica la Protezione civile del Comune, informando però «che non è possibile prevedere l'impiego di cittadini non facenti parte delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, queste ultime già dispiegate copiosamente dalla serata di martedì scorso su tutto il territorio comunale, con supporti anche da altri Comuni dell'area metropolitana». «Questo per motivazioni di carattere assicurativo e di tutela della incolumità dei cittadini stessi - sottolinea - Con l'occasione, anche per conto dell'Amministrazione comunale, la Protezione civile comunale ringrazia di cuore tutti coloro che, spontaneamente e generosamente, hanno offerto il loro aiuto alla città, così gravemente colpita e li invita ad entrare a far parte dei propri gruppi di volontariato».


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Novembre 2019, 16:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Venezia vittima dell'acqua alta, la Protezione civile: «Numerose offerte d'aiuto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti