Domenica 27 Ottobre 2019, 09:16

Il ministero: «La sanità veneta prima in Italia, ha i migliori livelli di assistenza»

Il ministero: «La sanità veneta prima in Italia per i livelli di assistenza»

di Raffaella Ianuale

 Il Veneto ha scalato la classifica, superato il Piemonte che gli aveva scippato la leadership e raggiunto la vetta. Nel 2018 ha riconquistato quindi il primato nazionale nell'erogazione dei Livelli essenziali di assistenza (Lea), cioè le prestazioni sanitarie che ogni singola Regione deve assicurare ai propri cittadini. Soddisfatto il governatore Luca Zaia: «La classifica conferma la validità delle misure di riorganizzazione, omogeneizzazione nei servizi e buon governo adottate in Veneto, nonostante tutte le...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il ministero: «La sanità veneta prima in Italia, ha i migliori livelli di assistenza»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 100 commenti presenti
2019-10-28 08:33:22
ma allora il resto d'italia e' messo davvero male...
2019-10-28 06:05:52
Un problema sono le cure fuori regione d'origine.Siamo sicuri che poi una Assl compensi prontamente le spese di un suo assistito che va altrove?Intanto certi ospedali si svuotano ed altri hanno liste sovraccariche.Poi succede che ci sia un gran traffico, chi risiede in A riceve una prenotazione in B anche a decine di chilometri di distanza, e viceversa chi ha gli ambulatori sottocasa deve fiondarsi a lunga distanza.
2019-10-27 18:33:32
il solito fantasioso euganeo che nega l'esistenza del VENETO [se non esiste cosa ci fai!!!!!!!!!!!!!!] proponendo un nome a dir poco "fantasma" mai esistito, solo una fugace apparizione proveniente dalla Liguria e sparita nel nulla
2019-10-27 18:04:14
Per capire come stanno le cose bisognerebbe provare la sanità altrove, dove per altrove intendo estero. Francia, Germania, Inghilterra....lì ci sono ospedali e personale di eccellenza....ma sono per chi se li può permettere, non sono riservati a tutti. Quelli riservati a tutti offrono un servizio base, ma base base. In Italia il servizio pubblico ha zone, ospedali e centri di ricerca e assistenza sanitaria di assoluto rilievo....per tutti. Il problema degli ospedali nel sud, dove ci sono assolutamente persone, medici capaci e di valore, è che anche la sanità è un affare e dove c'è l'affare sappiamo che qualcuno ci mette naso. Non a caso si vota oggi in Umbria.... Napoli, Catania e Palermo, tanto per citarne tre, sono degli ottimi clienti di "striscia la notizia"...avranno anche loro dei reparti di qualità, ma il resto è proprio da rivedere. Anche al nord si fanno le creste, si ruba....ma almeno il servizio sanitario nella media è decoroso
2019-10-27 17:34:01
Una radiografia con ticket costa 42 Euro. Pagando (in privato) 35 Euro. Ecco la sanità veneta di eccellenza.....