Lunedì 9 Settembre 2019, 10:51

Schianto in ultraleggero: «Ha visto bruciare il fratello e ha chiuso gli occhi»

Schianto in ultraleggero: «Ha visto bruciare il fratello e ha chiuso gli occhi»

di Marco Corazza

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO (VENEZIA) - «Ha guardato il fratello, avvolto dalle fiamme poi ha chiuso gli occhi». I testimoni dell'incidente aereo di sabato pomeriggio a Bevazzana di San Michele al Tagliamento hanno raccontato ai soccorritori di aver trovato Massimo Zanetti, 56 anni di Porcia, fuori dal velivolo, mentre il fratello Gianluigi, 60 anni residente a Cagliari, è rimasto intrappolato nell'ultraleggero ed è morto carbonizzato.

«L'aereo ha fatto tre piroette in cielo e poi è piombato a terra»
 
 

Massimo Zanetti è ricoverato all'ospedale dell'Angelo di Mestre: i sanitari non hanno sciolto la prognosi, ma l'uomo ha dato dei timidi segnali di ripresa. Ora è in corso l'inchiesta, condotta dalla Procura di Pordenone, che dovrà fare piena chiarezza su quanto accaduto e accertare eventuali responsabilità. Al momento il sopravvissuto è indagato per incidente aereo. Era lui ai comandi del velivolo Ibis Rj-03, immatricolato in Francia e poi in Italia nel 2016. Un
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Schianto in ultraleggero: «Ha visto bruciare il fratello e ha chiuso gli occhi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-09-10 16:55:33
Sono notizie che lasciano un segno profondo, specialmente a noi che voliamo, ma, per dovere di cronaca, volete smettere, per favore, di chiamare "ultraleggeri" tutti gli aerei che non siano dei liner? Nessuno vi chiede una competenza specifica. Sappiamo che, dovendo scrivere di ogni argomento, la vostra cultura dovrebbe essere infinita. Ma il dovere di documentarvi prima di scrivere castronerie ce l'avete, perbacco! Altrimenti fate del male a una categoria che è già mal vista (a torto e a causa della disinformazione) dall'opinione pubblica. Silvio Bruschi
2019-09-09 18:50:01
I brividi. Mi è tornato in mente l'ing. Lardinelli, splendido insegnante di aerotecnica al Malignani, anche lui deceduto in un incidente con un ultraleggero.RIP il fratello del povero purliliese. E che lui si ristabilisca, anche se la ferita più profonda l'avrà dentro di se....