Turista americano armato di coltello a Rialto: vigilantes lo avvista, fermato

PER APPROFONDIRE: coltello, rialto, turista, venezia
foto di repertorio
VENEZIA - Un turista americano, 32 anni, è stato denunciato dalla Polizia perchè era armato di un coltello nei pressi del Ponte di Rialto, a Venezia. Gli agenti sono intervenuti su segnalazione di una guardia giurata che aveva chiamato il 113 dicendo che stava inseguendo per le calli un uomo armato di coltello. La guardia giurata, a sua volta, era stata avvisata da una coppia. Il turista è stato rintracciato e fermato, ma non aveva più con sé l'arma che aveva perso durante la fuga. Il coltello è stato poi recuperato dal vigilantes e consegnato alla polizia che ha portato in questura l'americano dove è stato identificato e denunciato. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Novembre 2018, 15:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Turista americano armato di coltello a Rialto: vigilantes lo avvista, fermato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-11-14 16:01:32
Vigilantes è plurale, vigilante è singolare, come murales e mural. Spagnolo.
2018-11-14 13:45:11
Coltello sicuramente acquistato in italico territorio, dubito abbia passato controlli in aeroporto alla partenza.
2018-11-14 00:05:51
Ma se uno compera un coltello venduto liberamente in un supermercato…può portarselo a casa? (detenendo lo scontrino di acquisto, sperando di non perderlo e che non sia un regalo di qualcuno?) . Se porto dal “moleta” un coltello da cucina da affilare, come devo fare? Andando in montagna, posso mettere nello zaino un coltello tipo cucina? Andando a funghi, posso avere un bastone, o è arma impropria? Posso comperare e quindi nel tragitto detenere le stampelle o il bastone della mamma anziana ? Posso andare alla partita di baseball con la mazza appresso (vorrei essere più volgare, ma sarei bannato e forse ritenuto un maniaco o chissà…uno stupratore seriale) // Beh…almeno non è incorso nelle importantissime leggi sul divieto (sancito penalmente) di vendere ritratti del Duce (morto e sepolto da 72 anni)!
2018-11-14 11:45:49
Magari portarlo in giro senza tenerlo in mano e bene in vista sarebbe carino, e nessuno chiamerebbe i carabinieri...
2018-11-14 14:30:52
Nell’articolo non è scritto e non è dato sapere se il turista abbia acquistato il coltello a Venezia e rimirato poi pubblicamente o se abbia espresso minacce ad altri. Nello specifico le normative a riguardo potrebbero ritenersi “interpretabili” e la denuncia forse presentare delle riserve. Presumo che non sia tanto il fatto di aver mostrato di possedere un coltello, quanto quello che la persona non è stata in grado di spiegare nell’immediatezza il possesso dell’oggetto e di giustificarlo (per questo, ed in generale, ho indicato “panino” e “farcitura” quale giustificazione immediata della detenzione rivolta a chi ne è preposto ed allertato ), senza fuggire “spasemài” come delinquenti (si ricorda che un’ingiusta chiamata è passibile a sua volta)///…poi, successivamente, ho dato un po’ di colore sperando che oltre al forum, nessuno mi accoltelli nemmeno al supermercato dove sono ben in vista, maneggiati nella scelta self-service e detenuti nel carrello con visibilità fino alla cassa, costeggiando il mio fianco disarmato e ignaro che anche una qualsiasi bottiglia rotta, cacciavite, bastone o attrezzo per es. agricolo, potrebbe essermi letale, senza poi considerare che nessuno volontariamente mi investa con l’auto nel parcheggio antistante né mi rincorra con un piccone trovato in qualche cantiere)…comprendo però che potrebbe anche essere la speranza di molti lettori che “sperano nella Giustizia, ma trovano la Legge”.// Un saluto Spike.