Treni, la Trieste-Venezia bloccata da migranti a piedi sui binari

Venerdì 10 Settembre 2021
Migranti sui binari (foto di repertorio)
2

TRIESTE - La linea ferroviaria Trieste-Venezia è rimasta bloccata al traffico questa mattina per la presenza di diversi migranti lungo i binari. La denuncia è stata fatta dalla sottosegretaria alla transizione ecologica, Vannia Gava, che si trovava su un convoglio diretto a Trieste. «Io che uso il treno regionale tra Portogruaro e Trieste, e non prendo l'auto blu, questa mattina sono bloccata, insieme a centinaia di lavoratori, perché una colonna di persone si muoveva sui binari - ha fatto sapere l'esponente della Lega in un post -. Sono in questo governo con spirito di servizio ed orgoglio, ma sull'immigrazione e ordine pubblico non si può certo dire che la collega competente stia facendo un ottimo lavoro», ha aggiunto.

Interpellata dall'Ansa, la sottosegretaria ha precisato che il treno è stato bloccato nel tratto tra Portogruaro e Latisana, in territorio friulano: «Prima è stato annunciato un breve ritardo, poi abbiamo notato almeno una quindicina di migranti che passeggiavano sui binari rendendo impossibile il transito. Siamo ripartiti dopo oltre un'ora, con notevolissimi disagi per tutti i passeggeri». «La situazione è diventata seria e non si può continuare così - ha poi affermato l'europarlamente Marco Dreosto (Lega) - il fallimento della Lamorgese è totale». Da quanto si è appreso, i migranti sono stati fermati e si sta procedendo alla loro identificazione.

Ultimo aggiornamento: 15:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA