Traslocano e abbandonano la gattina nella casa vuota

PER APPROFONDIRE: abbandono, gatto, marghera
Traslocano e abbandonano  la gattina nella casa vuota
MARGHERA - Riempiono scatoloni, smontano i mobili, fanno le valigie e traslocano portando via tutto. No, quasi tutto, perché in quella casa di Marghera hanno lasciato solo qualche arredo e una gattina. Sì, una micia di circa dieci mesi, abbandonata due settimane fa in una casa vuota con una sola finestra aperta che dà sul terrazzino al quarto piano. I suoi ex padroni si erano premurati di lasciarle solo qualche ciotola di cibo e un po' d'acqua. Ed ora quella gattina é sparita, con i vicini che si sono mobilitati per cercarla, temendo che sia caduta dal quarto piano per poi essersi nascosta da qualche parte per curarsi le ferite.

ABBANDONATA
Via Gavazzi, a due passi dal municipio di Marghera. É stata una vicina che abita di fronte alla palazzina dove viveva quella famiglia ad accorgersi della gattina abbandonata. «Abbiamo cercato di contattarli subito, chiedendogli di liberare la micia - raccontano gli abitanti della zona - ma ci hanno risposto che la porta era difettosa e non sarebbero riusciti a riaprirla». Per i primi giorni, sono stati alcuni vicini a buttare sul terrazzo un po' di cibo all'animale che, dalla fine della scorsa settimana, non si è fatto più vedere. E così i residenti hanno chiamato i carabinieri che, a loro volta, hanno chiesto l'intervento dei vigili del fuoco arrivati l'altra mattina in via Gavazzi. «I pompieri sono entrati nell'appartamento, hanno guardato ovunque, hanno trovato la lettiera sporca e le ciotole vuote. Ma della gatta non c'era più nessuna traccia» raccontano gli abitanti del condominio.
RICERCHE
In queste ore alcuni volontari stanno distribuendo dei volantini con la foto della gattina (è rossa, striata e a pelo corto), nel tentativo di recuperarla e di poterla curare. «L'unica possibilità è che questa gatta, presa dalla disperazione, dalla fame e dalla sete, si sia buttata giù dal quarto piano» sono convinti a Marghera dove ancora non si capacitano del fatto che possa essere stata abbandonata in questo modo. Ma gli abbandoni di animali, specialmente d'estate, sono all'ordine del giorno, e ne sanno qualcosa i volontari di Enpa e Dingo che gestiscono le colonie feline di Forte Marghera, custodendo 150 gatti. «In questi mesi estivi abbiamo trovato almeno una decina di animali in più arrivati, o più probabilmente portati, qui, oltre a quelli abbandonati che abbiamo raccolto nelle strade della città su segnalazione degli abitanti - spiegano all'Enpa -. Tutti questi gatti vengono sterilizzati cercando di darli in adozione, oppure vengono portati nelle altre colonie, perché a Forte Marghera si è già al completo».
Fulvio Fenzo
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 25 Agosto 2018, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Traslocano e abbandonano la gattina nella casa vuota
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-08-27 10:44:20
@enricorerzo Ha già contattato l'enpa o l'oipa, sezioni locali? Anche la asl serv veterinario hanno l'obbligo di intervenire. Non molli, aiuto ne trova sempre
2018-08-27 01:55:26
Perché molte persone lasciano le sui animali quando partono per vacanze ò trasloco? Ci sono anche molti persone chi cercono una gattina, un cane ed altri animali per darle amore ed allogio. Tutti i animali domestici non sono oggetti ma amici viventi.
2018-08-28 11:37:51
Dovrebbe essere così per gli animali da compagnia. Accudirli non è un obbligo, ma accudirli correttamente sì. Dove erano diretti costoro? In ferie? Al mare? Potevano portare anche la gattina e non abbandonarla credendo di ritrovarla poi. Temevano forse che la micia, non appena vista la spiaggia, tuonasse perentoria così: «Caspita!” Quanta sabbia! E quanti “tronci”! Ora che vi unite anche voi….questa sì che è proprio una lettiera!!!».
2018-08-25 18:30:54
Però una volta tanto voglio essere ottimista: considerando che le avevano lasciato dell'acqua e del cibo, probabilmente avevano idea di tornare a riprendersela. Si sa che i gatti, se hanno tutto l'occorrente, sopravvivono senza problemi anche in assenza dei padroni.
2018-08-26 18:34:51
Se vuole premiare l’ottimismo è meglio che costoro non riprendano mai più quella gattina dato che anche la porta «era difettosa e non sarebbero riusciti ad aprirla».