Un "ticket" per Piazza San Marco: il Comune apre al numero chiuso

Venerdì 28 Aprile 2017
26

VENEZIA  - Il pagamento di un ticket per prenotare l'ingresso in piazza San Marco a Venezia «è un'eventualità che esiste, non subito, e comunque nell'ambito di un percorso concertato» conferma  l'assessore comunale al Turismo Paola Mar, dopo l'approvazione ieri giunta del documento di indirizzo da parte della giunta Brugnaro. «San Marco è un'area monumentale, vincolata e abbiamo valutato anche la proposta di chiusure limitate dell'area marciana, con eventuale ticket, verificando che sotto il profilo tecnico e giuridico è possibile».

Le prime sperimentazioni di 'numero chiuso' dell'area marciana potrebbero arrivare già entro la prossima estate. Ma una data certa non c'è, così come l'ipotesi ' ticket' non fa parte della delibera d'indirizzo, sottolinea la stessa Mar. È una delle 23 proposte progettuali fatte da associazioni, categorie economiche e cittadini ascoltate in questi mesi dalle commissioni consiliari competenti, confluite nelle linee generali che hanno portato alla delibera. Se si arriverà alle prove di chiusura della piazza, in determinati giorni o fasce orarie di affollamento, chiarisce l'assessore, «ciò avverrà solo al termine di un percorso concertato con tutte le istituzioni e le realtà coinvolte nella gestione dell'area marciana». 

"Se ne può discutere ma non si penalizzi in nessun modo chi dorme negli alberghi e spende nella città". A dirlo è il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca. «Sicuramente il sovraffollamento delle città d'arte è un problema - dice Bocca - ma bisogna dare priorità a chi dorme e soggiorna in queste località».

I particolari sul Gazzettino del 29 Aprile

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 12:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA