Quando muore lascia 1,4 milioni
di euro e una casa al "suo" prete

Don Armando Trevisiol

di Fulvio Fenzo

MESTRE - Don Armando Trevisiol si era rassegnato. Quel progetto della "Cittadella della solidarietà" per mettere assieme - tutte in un stesso edificio - le associazioni e le “agenzie” cattoliche impegnate sul fronte dei poveri, ma anche le sedi operative come il "Magazzino solidale" attualmente ospitato al Centro Don Vecchi di Carpenedo, si era arenato di fronte all’assenza di finanziatori e alla crisi finanziaria che sta vivendo la diocesi. Ma a rimettere in piedi il progetto ci ha pensato quella che l’anziano ex parroco di Carpenedo chiama giustamente la Provvidenza: una maxi-donazione da un milione e 400mila euro in contanti, più una casa da mettere in vendita per utilizzare anche questo ricavato, da parte di un benefattore mestrino recentemente scomparso. Ed ora la "Cittadella" è di nuovo un sogno che si può sognare...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 29 Giugno 2016, 09:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Quando muore lascia 1,4 milioni
di euro e una casa al "suo" prete
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2016-07-01 20:31:53
Mi auguro che Don Armando li utilizzi saggiamente e non come è già successo per aiutare i finti poveri...
2016-06-30 10:38:25
Potrebbe anche aiutare i genitori della bimba quasi abbandonata dai genitori di Vicenza per povertà! Un po' di carità cristiana...
2016-06-30 01:15:43
se i soldi raccimolati da benefattore sono leciti o no erano problemi suoi e del fisco...ora li ha una persona in grado di far buone cose x i poveri....e come diceva il grande don camillo....non ci sono poveri di destra o di sinistra ma tutti i poveri sono poveri ! si abbia la coerenza di aiutare ki davvero è in difficolt . ...e in questo momento sono parekki.... il signoreabbia in gloria ki ha deciso di aiutare tanti
2016-06-29 18:23:30
A mio parere la maggior parte no. In Italia le cose non cambiano perche' una buona fetta di cittadini (no sudditi) fa finta di aver subito la crisi. Se l idraulico o elettricista del paesello ha 8 appartamenti e un commesso al supermercato prende 800 euro al mese qualcosa c e' da sistemare.
2016-06-29 16:36:47
caro El Spin concordo con lei ma tutta questa gente che lascia in eredità certe cifre le tasse le ha pagate???