Venezia è la terza città più cara d'Italia per il costo di una casa in centro storico: la classifica

Mercoledì 7 Settembre 2022
Venezia è la terza città più cara d'Italia per il costo di una casa in centro storico: la classifica
1

VENEZIA - Con il nuovo servizio dell’Agenzia delle Entrata, banca dati delle quotazioni immobiliari, è possibile visualizzare i dati dichiarati nelle compravendite, stipulati a partire dal 2019, navigando online sulle mappe del territorio nazionale.

Bre-VE ha svolto un’indagine sulle quotazioni immobiliari verificate dall’Agenzia delle entrate nei centri storici delle maggiori città italiane, mete di turismo internazionale. Venezia risulta essere la terza città più cara per chi vuole acquistare o affittare un’abitazione nel centro storico. Per Venezia è stato preso a riferimento l’area di San Marco. Bologna il centro storico. Firenze l’area della Signoria, Duomo e Pitti. Roma il quartiere Trastevere e Milano l’area del Duomo, Sanbabila e Montenapoleone. Si tratta di zone pregiate e che caratterizzano le città prese in considerazione, rendendole riconoscibili in tutto il mondo. Le abitazioni sono tutte di tipo “residenziale” e in condizioni “normali” oppure “ottime” e le transazioni registrate nel secondo semestre 2021 (ultimo dato disponibile).

Vivere nel centro di Milano è più costoso che altrove per quanto riguarda l’abitazione: nel capoluogo lombardo i prezzi variano da un minimo di 8.900 euro al metro quadro a 12.700 €/mq. L’affitto è rilevato in una forbice da 28,3 €/mq a 37,8 €/mq. Praticamente il doppio di Venezia a San Marco dove un affitto varia da 14 a 22 euro al metro quadro e la compravendita viaggia da 4.700 a 7.200 euro al metro quadro. Venezia però è la terza città classificata per i costi delle abitazioni in centro storico, dopo Milano, la più cara è Roma, al secondo posto, che registra compravendite dai 5.000 ai 7.700 euro al metro quadro e affitti dai 15,5 ai 23 euro al metro quadro. In sostanza abitare nei centri storici di Milano, Roma e Venezia presuppone il poterselo permettere. 

I centri storici di Bologna e Firenze sono i più abbordabili tra quelli presi in considerazione. In queste due città il costo di un appartamento varia da 3.500 a 4.900 euro e gli affitti da un minimo di 9 euro a un massimo di 18 euro al metro quadro. Una curiosità che salta all’occhio sono i costi dei “box” a Bologna che raggiungono le quote di un appartamento: da 4.000 a 7.000 euro al metro quadro o con affitti da 10 a 18 euro.

Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 11:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci