Taxi e barchini sfrecciano in Bacino: incastrati dal telelaser e multati

Domenica 14 Maggio 2017 di ​Giorgia Pradolin
9
VENEZIA - Pioggia di multe per eccesso di velocità ieri mattina in Bacino. L'acqua ribolle in questi giorni per il continuo viavai di imbarcazioni dirette alla mostra internazionale d'arte. Vigili, capitaneria di porto e guardia di finanza vigilano sul traffico acqueo. Basta pensare che ieri mattina nel giro di sole tre ore, dalle 9 alle 12 (momento clou dell'arrivo dei visitatori per l'apertura della Biennale) le sanzioni nel tratto d'acqua tra San Giorgio e i Giardini di Castello sono state una trentina. 

Ieri, Canal Grande e Canale della Giudecca sembravano autostrade. Taxi soprattutto, ma non solo. Tutti i servizi di trasporto acquei non di linea sono pieni e alcuni turisti hanno deciso di noleggiarsi autonomamente barche e barchini, comprese le tope solitamente utilizzate per il trasporto merci. I vigili urbani, in questi giorni, sono posizionati sul ponte dell'Arsenale con il telelaser puntato in direzione bacino e verso il canale dell'Orfanello dove quasi nessuno rispetta il limite dei 15 chilometri orari...
 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA