Suicidio a Venezia. Uomo si butta dal terzo piano di casa. Morto, era molto noto in città

Sabato 25 Gennaio 2020
Suicidio a Venezia. Riccardo festari si è buttato dal terzo piano di casa, a Santa Marta
3
VENEZIA - Suicidio stamattina a Santa Marta, in calle delle Terese. Riccardo Festari, 76 anni, si è buttato dal suo appartamento al terzo piano di un palazzo.

L'uomo è caduto in campo, poco distante dal campetto dove alcuni ragazzi studenti universitari stavano giocando a basket. Sono stati loro i primi a soccorrerlo e a chiamare il Suem 118 e i carabinieri del Nucleo natanti. Inutile però ogni tentativo di salvare la vita al pensionato, molto noto a Santa Marta e in città: lo schianto è stato troppo forte e pochi minuti dopo l'uomo è morto. Nonostante non ci siano dubbi sulla dinamica, la procura ha aperto un fascicolo d'inchiesta e ha disposto l'autopsia.

Pare che il settantaseienne stesse passando un momento di difficoltà e che quando ha deciso di saltare nel vuoto, la moglie non fosse in casa. Avvertita, è tornata subito. Sono in corso indagini per capire cosa possa averlo portato a compiere il gesto estremo.





Sos Suicidi. Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.678

  Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA