Tragica immersione a Santo Domingo, due sub italiani morti nelle grotte

Tragica immersione a Santo Domingo
due sub italiani morti nelle grotte
MESTRE - Tragedia sulla costa settentrionale di Santo Domingo: trovati morti due sub italiani, Carlo Basso e Carlo Barbieri che  si erano immersi nel lago El Dudu, nella provincia di Maria Trinidad Sanchez in Repubblica Domenicana, un'area protetta. Erano  rimasti bloccati in un corridoio, 700 metri di tunnel sommersi che arrivano a 100 metri di profondità. Un’escursione subacquea per esperti, come erano i due amici. 

Si erano immersi il mestrino  e l'amico  imprenditore, anch’esso appassionato di diving, alle 17 di  sabato e non sono  più risaliti.  Carlo Basso, 44enne, era fratello di don Giacomo, il sacerdote della Diocesi di Venezia che da anni opera nella missione di Ol Moran in Kenya. Carlo, originario della Cipressina di Mestre, si era trasferito in Liguria  una decina di anni fa. Lì faceva l’istruttore subacqueo e aveva aperto un’attività con corsi e attività diving.

 
 

A quanto riferiscono il Consolato italiano a Santo Domingo e il sito dominicano "Diario Libre" le ricerche sono state infatti interrotte per permettere all’acqua di riacquistare la trasparenza: i familiari confermano che non ci sono speranze di un epilogo diverso. 

L'altro sub, Carlo Barbieri è  ligure,  ma residente a Las Terrenas da diversi anni. Basso invece era arrivato a Santo Domingo nei primi giorni di febbraio, la prima vacanza che si concedeva dopo molto tempo. 

Ieri  a Mestre nella chiesa della Cipressina si è tenuta una veglia di preghiera organizzata dalla comunità che il mestrino frequentava prima di trasferirsi in Liguria. Era anche ex  giocatore di  football americano negli Islanders Venezia, aveva anche due figli.




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Febbraio 2019, 10:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tragica immersione a Santo Domingo, due sub italiani morti nelle grotte
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2019-02-12 20:32:47
L’acqua fa male
2019-02-12 19:31:34
L'incidente è sempre in agguato ed in tutte le passioni, così come nelle attività di tutti i giorni possiamo incontrare la nostra sorte finale.- Beati gli stupidi che pensano d'essere eterni.-
2019-02-12 17:14:38
ahime'! purtroppo la morte si puo' incontrare in mille modi MA....!!! senza voler giudicare nessuno, per carita'!! ormai troppa gente se la va proprio a cercare sopratutto molti giovani.
2019-02-12 12:53:42
per quanto esperti, certe escursioni (mare, montagna, grotte, deserti....) è sempre consigliabile farle con qualcuno del posto che eventuali insidie le conosce meglio.
2019-02-12 12:39:00
Non capisco perche' continuino a chiamare la Repubblica Dominicana "Santo Domingo" ... E' come se si chiamasse Parigi la Francia o Roma l'Italia o Mosca la Russia...