Spruzza spray urticante fuori dal pronto soccorso: «Volevo allontanare due molestatori»

Spruzza spray urticante al pronto soccorso, fermata una ventenne
MESTRE  - Ha usato spray urticante all'esterno del pronto soccorso dell'ospedale dell'Angelo di Mestre facendo scattare l'allarme: il prodotto ha procurato irritazioni ai presenti questa notte. Sul posto è subito intervenuta la Polizia che ha identificato una 20enne la quale aveva accompagnato in ospedale un'amica per una visita ginecologica.

La giovane ha detto di aver spruzzato lo spray per allontanare due ragazzi che le si erano avvicinati ed avevano comportamenti molesti verso di lei. Al rientro delle due ragazze nella sala d'attesa, a causa dell'apertura delle porte, una parte dello spray è finito all'interno procurando fastidi alle persone  presenti, nessuna delle quali, tuttavia, ha richiesto cure o trattamenti medici.

Sono in corso accertamenti da parte della Polizia per la verifica di elementi di riscontro rispetto a quanto dichiarato dalle due ragazze, anche per identificare dei due autori dei comportamenti molesti. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 27 Ottobre 2019, 13:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spruzza spray urticante fuori dal pronto soccorso: «Volevo allontanare due molestatori»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-10-28 12:54:36
Concordo con stefanotv, fino adesso GRAN PARTE delle volte ha creato problemi essendo stato usato o per "bravate" o per commettere aggressioni
2019-10-28 09:23:25
Poco pazienti venete...hahahahaahahaa....segna enrico, ciao.
2019-10-28 05:56:04
Con gli spray usati in fretta, succede a volte di spruzzare in direzione non voluta, a voltepersino nei propri occhi.Effetto voluto per deodoranti e profumi e lacche...e ravviva palpebre.
2019-10-27 18:47:08
Scommettiamo?? Come dice qualcuno?
2019-10-27 13:34:15
levate dalla circolazione sti spray, ha causato più vittime che fermato molestatori. Sono più usati dai delinquenti che dalle vittime e se poi le vittime li usano in casi come questo meglio farli sparire.