Sabato 19 Gennaio 2019, 22:49

Una serra di "maria" e funghi allucinogeni. Arrestato 20enne, la madre si sente male

PER APPROFONDIRE: arresto, droga, marijuana, serra, spinea
Una serra di marijuana (foto d'archivio)
SPINEA - Coltivava in casa non solo marijuana, ma anche funghi allucinogeni. Un ventenne di Spinea, residente al Villaggio dei Fiori, è stato arrestato ieri sera dalla polizia locale di Venezia per produzione di stupefacenti (e poi rimesso in libertà in attesa di ulteriori sviluppi giudiziari, poiché non aveva precedenti specifici). L’operazione è scattata ieri sera, nata da un controllo a Marghera in cui gli agenti della Sicurezza urbana del commissario capo Gianni Franzoi hanno trovato un giovane con dei funghi allucinogeni nascosti nelle mutande.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Una serra di "maria" e funghi allucinogeni. Arrestato 20enne, la madre si sente male
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-01-20 12:53:37
In tutto il mondo si sta tentando di abolire il monopolio delle mafie con modelli che consentano ai consumatori di organizzarsi in piccoli clubs per poter tenere delle microcoltivazioni al fine di evitare di finanziare la criminalità. Il risultato di questa brillante operazione di polizia sarà che i consumatori adesso si rivolgeranno proprio alla criminalità. Un vero successo! Solidarietà al ragazzo vittima del proibizionismo e di uno Stato criminale e criminogeno. Ah si... La mafia ovviamente ringrazia.
2019-01-20 10:50:10
ma la madre se ne accorge solo ora?!... perche molto probabilmente si parla della casa della madre....
2019-01-20 10:49:55
muscarie?
2019-01-20 10:26:21
N'altro venessian...
2019-01-20 13:36:25
Perché a Treviso come del resto in tutta Italia non cresceva spontaneo il "canevon"? Ah si vero adesso lo Stato deve spacciare le nuove droghe leggere: lo spritz con aperol. Largo alla barbatella e alla devastazione del territorio che va da Conegliano a Prosecco. I morti per alcool, ovviemente, non fanno testo...