Domenica 11 Agosto 2019, 11:25

Chioggia. Di colore, respinto al Cayo Blanco. La telefonata di scuse del gestore

Di colore, respinto al Cayo Blanco. La telefonata di scuse del gestore

di Diego Degan

CHIOGGIA - «Sono dispiaciuto di quello che è accaduto. Ti faccio le mie scuse». «E io le accetto». È stato questo il cuore del colloquio telefonico avvenuto ieri tra Fabio Damian, gestore del Cayo Blanco, e Pietro Braga, il 18enne adriese, di origine etiope, al quale i buttafuori del locale di Sottomarina avevano negato l'ingresso, perché di colore, alcune settimane fa. Quando era scoppiato il caso, Damian aveva manifestato subito il desiderio di parlare con il ragazzo. «Purtroppo, inizialmente non sapevo neppure il suo nome, poi non sapevo il suo numero ma gli ho mandato un messaggio su Facebook». Alla fine il contatto è stato trovato e ne è nata quella telefonata che, almeno un po', rende giustizia al ragazzo, forse anche di più, dal punto di vista morale, dell'azione giudiziaria in corso. «Damian racconta Barnaba Busatto, il legale che rappresenta Pietro e famiglia ci ha tenuto a spiegare che
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Chioggia. Di colore, respinto al Cayo Blanco. La telefonata di scuse del gestore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-08-12 10:37:00
Anche lui però proprio al Cayo blanco doveva andare? ah ah ah ah
2019-08-12 06:52:10
tutte le volte che mi hanno lasciato fuori dai locali, solo perché "sono biango", e non ho mai ricevuto scuse da nessuno, ma nemmeno sui giornali? che centri il rassismo!
2019-08-11 17:59:45
"un po' rende giustizia"...chi sei tu per giudicare? Se uno ha chiesto scusa e l'altro l'ha perdonato finisce tutto li e molto degnamente e civilmente. Punto e basta. Lzione di civilta' ed educazione civica / morale.
2019-08-11 16:55:42
Questo tipo di scuse sono sempre peggiori del danno ... qualche volta ammettete che siete fatti così e basta ... io non sono razzista ma, io non sono contro i gay ma, io non sono contro i comunisti ma, ecc ecc ecc
2019-08-11 18:51:16
Vedi vino, a parte qualche caso sporadico il razzismo non esiste in Italia....esiste un pregiudizio a volte molto fondato specialmente nei riguardi di certe categorie di persone, vedi i rom per esempio. Se esistesse il razzismo esso si manifesterebbe sempre, invece verso tanti diversi, cinesi per esempio, non esiste.... La stessa cosa nei riguardi dei gay....non sono loro il problema ma le associazioni Lgbt che sono insopportabili da tutti i punti di vista. Riguardo i comunisti...beh quelli veri alla Rizzo sono perfino stimabili anche se con le idee non ci incontriamo....ma sui post-comunisti, PD, LEU, SI e affini...ebbene sì, lo confesso, sono completamente razzista con rarissime eccezioni