Famiglia veneziana morta nella Solfatara, in sette a processo a Napoli

Famiglia veneziana morta nella Solfatara, in sette a processo a Napoli
NAPOLI - È stata fissata per il prossimo 14 gennaio l'udienza preliminare del processo sulla tragedia avvenuta il 12 settembre 2017 nel vulcano Solfatara di Pozzuoli (Napoli), dove persero la vita Massimiliano Carrer, la moglie Tiziana Zaramella e Lorenzo Zaramella, il figlio della coppia veneziana di Meolo.

Lo ha stabilito il gup di Napoli Egle Pilla. Il primo a perdere la vita fu proprio Lorenzo, precipitato in una buca che si aprì sotto i suoi piedi nella zona della fangaia, dove poi morirono anche i genitori nel tentativo di salvarlo. I sostituti procuratori di Napoli Anna Frasca e Giuliana Giuliano hanno chiesto il processo per sei persone e una società, coinvolti nella gestione della Solfatara.

LEGGI ANCHE L'unico superstite: Alessio, il fratellino vide scomparire in un attimo la sua famiglia

A tutti la procura partenopea contesta, tra l'altro, i reati di omicidio colposo in concorso, violazioni delle normative attinenti la prevenzione della sicurezza sul lavoro e disastro colposo. I parenti delle vittime sono difesi da un collegio composto dall'avvocato Alberto Berardi, dall'avvocato Vincenzo Cortellessa e dallo Studio 3A-Valore spa.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 19 Novembre 2019, 14:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Famiglia veneziana morta nella Solfatara, in sette a processo a Napoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti