Altri tre bagnanti punti da siringhe
sulla spiaggia del Lido: è allarme

PER APPROFONDIRE: drogati, sabbia, siringhe, spiaggia
Altri tre bagnanti punti da siringhe  sulla spiaggia  del Lido: è allarme

di Lorenzo Mayer

VENEZIA - Tre nuovi casi di bagnanti punti da siringa in spiaggia al Lido. Torna l’allarme dopo il caso del ragazzo ferito, la settimana scorsa, da un ago di siringa sul parco giochi di "Venezia Spiagge" in lungomare D'Annunzio.

Cresce l'allarme e la preoccupazione è rimbalzata anche su facebook e sui social network. La preoccupazione è data anche dal fatto che, a ridosso dell’ex Zona A, vi sono i padiglioni vuoti dell'ex ospedale al mare, alcuni dei quali sono diventati rifugio per tante persone senza fissa dimora. La gente teme che queste siringhe possano essere un segnale della permanenza, nelle vicinanze, anche di tossicodipendenti e perciò è stato lanciato, anche via web, un appello a curare particolarmente, ancora di più, la pulizia dell'arenile. Non va dimenticato, poi, che la spiaggia del Lido ha ricevuto il riconoscimento della Bandiera blu, a livello europeo, che premia, tra gli altri parametri, anche la pulizia della sabbia. Inoltre, quel tratto di spiaggia è frequentato da centinaia di bambini che corrono in lungo e in largo.

Quattro episodi, negli ultimi giorni, dei quali il primo denunciato anche ai carabinieri di San Marco, hanno fatto scattare il prevedibile "tam tam", amplificato on line. Anche negli ultimi tre casi (la siringa della foto è stata rinvenuta lo scorso fine settimana) i bagnanti si sono sottoposti immediatamente alla profilassi necessaria ad escludere il rischio infezioni. Prelievi di sangue e visite mediche che verranno ripetuti per sei mesi. Le siringhe sono state tutte rinvenute nelle vicinanze delle capanne di prima fila.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Agosto 2014, 17:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Altri tre bagnanti punti da siringhe
sulla spiaggia del Lido: è allarme
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2014-08-13 09:39:27
Tossici nostrani e assenza di sorveglianza... Non li ho visti di prima persona ma molti dicono di aver visto una coppia di tossici sui 40 anni (il tipo sarebbe coi capelli biondo platino) chiaramente Veneziani che spesso litigano e si insultano tra le capanne, sono stati visti anche al Consorzio e si aggirano alla mattina o alla sera tra le capanne o all\'ex luna park... Il fatto e\' che e\' stata tagliata la sorveglianza notturna, anni fa c\'erano almeno 2 guardie che giravano in moto armate e con una torcia e questo bastava come deterrente... Quindi come sempre le conseguenze dei tagli le pagano i cittadini in prima persona. La soluzione e\' spendere di piu\' per la sorveglianza e per pulire l\'arenile, dopo tutto chi va in spiaggia paga profumatamente le capanne e si aspetterebbe un servizio minimo, che invece scarseggia ed e\' sempre piu\' al risparmio...ma i rezzi delle capanne aumentano....
2014-08-13 09:25:48
legge svuota carceri carceri La delinquenza va al mare
2014-08-13 07:20:35
chi abbandona siringhe o altro oggetto pericoloso nelle spiagge.... .....è un vero assassino e merita la punizione divina:intesi? Mi sembra che basti! Capito?!
2014-08-12 19:25:11
scusate il mio sfogo... ma questa \"gentaglia\" (eufemismo, tanto per passare...) andrebbe letteralmente trattata \"senza guanti\". non ho null\'altro da aggiungere.
2014-08-12 17:58:17
dice tutto sui criteri di assegnazione delle bandiere blu e sulla serieta\' dei controlli effettuati...