Si addormenta con la sigaretta accesa, i carabinieri sfondano il vetro: è grave

PER APPROFONDIRE: caltana, carabinieri, incendio, sigaretta, venezia
Si addormenta con la sigaretta accesa, i carabinieri sfondano il vetro: è grave
MIRANO - Si addormenta con la sigaretta accesa e provoca un incendio, salvato in extremis dai carabinieri. Poco dopo mezzanotte, i carabinieri della pattuglia impegnata in un servizio di perlustrazione, nel transitare a Caltana, hanno visto uscire del fumo dalla porta di ingresso di un appartamento al secondo piano di una palazzina; subito i militari si sono avvicinati, cercando una via di accesso, ma la porta era sbarrata. I militari, redendosi conto di trovarsi di fronte ad una situazione molto delicata, hanno allertato immediatamente il personale sanitario del 118 ed i vigili del fuoco.

Quindi, temendo che all’interno vi potessero essere delle persone in pericolo, hanno deciso di agire immediatamente, senza attendere l’arrivo dei soccorsi; si sono arrampicati sul balcone al secondo piano, superando la balaustra ad una decina di metri di altezza e hanno rotto il vetro della porta finestra e forzato la tapparella. Purtroppo si sono dovuti fermare a causa del denso fumo che invadeva l’ambiente, anche se dall’interno giungevano dei gemiti in risposta alle chiamate dei carabinieri. Dopo pochi minuti, sono giunti i vigili che con le attrezzature tecniche e le bombole di ossigeno sono entrati finalmente nell’appartamento, sfruttando la via aperta dai carabinieri, spegnendo l’incendio che era partito dal posacenere appoggiato sulla poltrona. A terra c'era il proprietario di casa, ormai semincosciente e ferito. L’uomo veniva quindi soccorso e portato a Padova nel reparto intossicati dell’Ospedale, non in pericolo di vita, ma grave.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 14 Gennaio 2019, 12:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si addormenta con la sigaretta accesa, i carabinieri sfondano il vetro: è grave
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti