Salta la corrente, due auto si scontrano per colpa del semaforo spento

Venerdì 16 Aprile 2021 di Davide Tamiello
SEMAFORO SPENTO Le due auto coinvolte nell incidente
3

MESTRE - Quando hanno visto il semaforo spento hanno avuto pochi secondi per decidere cosa fare. La segnaletica, con ogni probabilità, non l’hanno notata o se l’hanno vista l’hanno fatto in ritardo: due auto, così, ieri pomeriggio, si sono scontrate violentemente all’incrocio tra viale Ancona e via Forte Marghera. Uno dei due conducenti, quello che secondo la polizia locale avrebbe mancato la precedenza, è finito all’ospedale. 
Succede poco dopo l’ora di pranzo, appunto nello snodo tra le due grandi direttrici urbane della città. Non è ancora chiaro come mai, fatto sta che il semaforo è guasto.

In viale Ancona c’è una segnaletica di dare la precedenza ma E.R.O., 24enne di Mestre alla guida di una Renault Megane, non la rispetta e tira dritto all’incrocio. Da via Forte Marghera, però, sta arrivando una Skoda guidata da S.G., mestrino di 87 anni, a bordo insieme al nipote di 15 anni. L’impatto, a quel punto, è inevitabile: le due auto si scontrano di muso. Sul posto arrivano gli agenti del reparto motorizzato della polizia locale che provvedono subito a gestire la circolazione del traffico e iniziano a effettuare i rilievi di rito. L’anziano e il nipote non sembrano particolarmente doloranti, mentre il giovane alla guida della Megane è ferito: sul posto arriva il Suem per i controlli medici. Il 24enne viene portato in pronto soccorso, ma le sue condizioni comunque non sono gravi. La polizia locale, terminati i rilievi, dà il via libera all’incrocio: la situazione torna alla normalità dopo circa un’ora e mezza. Verranno effettuate ulteriori verifiche per capire cosa abbia effettivamente causato il guasto al semaforo. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 07:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA