"Scatolettisti" macedoni multati. Spaccio, 4 stranieri denunciati, un altro rimpatriato

Mercoledì 7 Dicembre 2022
Ponte delle Guglie
1

VENEZIA - La Guardia di Finanza di Venezia ha controllato e multato tre “scatolettisti” macedoni operanti solitamente a ridosso del Ponte degli Scalzi, del Ponte delle Guglie e del Ponte dell’Accademia. Sono questi, infatti, i luoghi più agevoli dove esercitare tale tipo di gioco, minimizzando il rischio di essere sorpresi in flagrante dalle autorità, data la posizione sopraelevata che consente di controllare da lontano ogni movimento delle persone in avvicinamento. La tattica adottata consiste nel posizionare vedette, una per ogni accesso al ponte, mentre altri attirano i turisti e, contestualmente, esercitano materialmente il gioco. In disparte resta, invece, chi conserva il bottino guadagnato, pronto a fuggire in caso di passaggio delle Forze dell’ordine.  A carico dei tre macedoni sono stati elevati verbali amministrativi che prevedono l’irrogazione di sanzioni amministrative, fino a 1.000 euro, comminate dall’autorità Comunale.

Interventi anti-spaccio

Con l’ausilio delle unità cinofile del Gruppo di Tessera sono stati, inoltre, intensificati i controlli volti a prevenire e reprimere lo spaccio di stupefacenti sempre in Centro storico, con la denuncia alla Procura della Repubblica di Venezia di 4 stranieri trovati in possesso di dosi di cocaina e hashish, già pronte per lo smercio, per oltre mezzo etto, nonché di 3000 euro in contanti, verosimilmente frutto dello spaccio. Inoltre, nei confronti di un tunisino senza permesso di soggiorno, scoperto con 23 dosi di cocaina, oltre alla denuncia è scattato l’accompagnato presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Gradisca d’Isonzo per l’avvio delle procedure di rimpatrio nel Paese di origine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci