Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salvini: «Tornerò alla Mostra del cinema per il docufilm della mia fidanzata»

Mercoledì 3 Agosto 2022 di Marta Gasparon
LA PASSERELLA A SAN MARCO Matteo Salvini in Piazza con consiglieri, amministratori e dirigenti di partito (Luigi Costantini/Fotoattualità)

VENEZIA -  Il ritorno in Veneto del leader del Carroccio Matteo Salvini è già stato annunciato, come quello in laguna in occasione della prossima Mostra internazionale cinematografica: «Ci sarà in concorso il docufilm della mia compagna (Francesca Verdini, ndr)» ha detto ieri in piazza San Marco il segretario federale della "Lega per Salvini premier". Dopo la visita a Chioggia di lunedì in vista delle prossime elezioni politiche, ieri mattina il leader della Lega Matteo Salvini ha raggiunto la città d’acqua per una breve tappa prima di ripartire per la capitale. Un caffè al volo al Quadri, per poi affrontare alcuni argomenti caldi, accompagnato dall’assessore Sebastiano Costalonga, dal vicesindaco Andrea Tomaello, dai consiglieri comunali Riccardo Brunello e Alex Bazzaro e dalla consigliera di Municipalità Monica Poli. «Venezia è un museo ed è giusto che si paghi. Più turismo di qualità c’è, meglio è. La Legge speciale? Sostanzialmente è giunta al traguardo. È a portata di mano». Questo, in sintesi, quanto ha detto ai suoi prima di ripartire per Roma.

Ultimo aggiornamento: 07:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci