Violenza in pieno giorno, giovane pestato a sangue /Video

PER APPROFONDIRE: marghera, rissa, strada, via rossarol, violenza
Il giovane a terra

di Monica Andolfatto

MARGHERA - Stavolta hanno tenuto davvero che ci scappasse il morto. Visto come se le davano. Visto come uno dei coinvolti nella rissa era rimasto sull’asfalto: steso di schiena, il torso nudo, le braccia aperte, la faccia tumefatta, la bocca piena di sangue.

La chiamata al 113 è arrivata verso le 19 di domenica: c’è una rissa fra almeno quattro persone, in via Rossarol a Marghera, vicino alla palestra. A chiamare residenti e passanti. Qualcuno riprende la scena con il cellulare. Quando la Volante arriva, trovano l’uomo mezzo incosciente ancora a terra: lo identificano per un rumeno di 32 anni, è ridotto piuttosto male, ma è quasi anestetizzato dall’alcol ingurgitato. Per la cronaca, ha rifiutato le cure mediche...
 

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 1 Maggio 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Violenza in pieno giorno, giovane pestato a sangue /Video
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 62 commenti presenti
2018-05-02 22:37:13
EliseFrancia, ovvero una vita da medioman, ma anche da copia-incolla, così, per darti una botta di vita. Ma poi chi è che è stato a dire che sei francese? A quanto pare, comunque, non sono pervenute conferme sulla violenta "realtà" che si viveva 50 anni fa in quel di Marghera. Resta il fatto che certa teppaglia straniera non è proprio gradita.
2018-05-03 14:45:38
Posso essere solidale con lei, che probabilmente non ha potuto seguire la vicenda, e fornirle quanto in mio possesso a riguardo. Sulla identità certosina della sedicente Elise Francia, lei stessa si è proposta tale, e io ho mantenuto nel tempo un minimo di sospetto. Dato però che la sedicente svolge un'opera di redenzione di alcuni personaggi in evidente difficoltà sotto vari aspetti, ho sorvolato proprio per il beneficio che ne deriva. Noterà che sempre si preoccupa di salutare un certo enrico, il quale nemmeno si preoccupa di ringraziare, ma è proprio questo il problema che si spera di risolvere, buona giornata.
2018-05-02 19:01:28
Se i vecchi legaiuoli andassero a leggere i giornali di allora dove fatti di questo genere erano all'ordine del giorno e come protagonisti erano solamente i nativi del posto non sarebbero sempre qui a piagnucolare tutti i giorni.. Ora in confronto la situazione è molto migliorata.....ciao enrico e continua a piangere il morto....ciao.
2018-05-02 11:55:20
Moldavi, Bulgari, Romeni, sono quelli che hanno regimi a cui si ispira Salvini, infatti il novello Garibaldi , non li menziona mai, per lui esistono solo barconi di neri.
2018-05-02 12:52:40
veramente all' Austria e "Ungheria" (come si chiama? quello che ha stravinto le elezioni? Orban