Rissa tra borseggiatrici davanti alla stazione per il controllo dell'area

Giovedì 7 Settembre 2017
La rissa tra borseggiatrici
90

VENEZIA - C'era da aspettarselo. Sono diventate così tante che il territorio ormai è troppo stretto per ospitarle tutte. Così, alle borseggiatrici bosniache di etnia rom che infestano il piazzale della stazione, non è rimasto che darsele di santa ragione. È successo ieri mattina in modo plateale, con una rissa che ha coinvolto ben nove ragazze, tutte molto giovani di fronte all'imbarcadero Actv della linea 2, quello preferito per via delle grandi code di turisti che si formano per il biglietto e l'imbarco.
Prima son volate parole grosse, poi pugni, calci. Un paio sono finite a terra continuando a lottare fino a quando un turista americano è intervenuto per dividerle, prima che qualcuno si facesse del male.
Il tutto è successo sotto gli occhi increduli dei passanti e delle tante persone che arrivano a Venezia via treno e che si sono trovate di fronte questo triste spettacolo alla prima occhiata.
La scena è stata ripresa con un telefono cellulare e pertanto è chiarissimo il fatto che si tratta di uno scontro per il controllo del territorio, visto che il piazzale non viene presidiato costantemente dalle forze dell'ordine. Una delle ragazze, evidentemente la leader ha cominciato urlando all'altra banda: Via di qua! Questa è la nostra zona e lo stesso ha fatto la rivale e di qui alle maniere forti è passato solo qualche secondo.

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 09:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA