Rissa tra borseggiatrici: «Bottiglia rotta in testa e la sbatteva sul muro»

Giovedì 19 Ottobre 2017 di Roberta Brunetti
33

VENEZIA - Un’altra scena di violenza tra giovanissime borseggiatrici, probabilmente venute alle mani per questioni di soldi o di zone da spartire. In due se la sono data di santa ragione, ieri pomeriggio, in campo San Maurizio. Ad avere la peggio una giovane incinta, che si è presa una bottigliata in testa dall’altra. Sconvolti i tanti passanti, per lo più turisti, che hanno assistito alla scena. Ma quando qualcuno ha accennato a chiamare le forze dell’ordine, sono state le due stesse giovani a dileguarsi in un baleno.

DAVANTI ALLA CHIESA
Tutto è accaduto poco prima delle 18, proprio davanti alla chiesa adibita a museo della musica. «Era un momento in cui avevo tanti clienti al banco - racconta Giovanna, che lavora al museo - Ho sentito delle urla terribili, sono uscita un attimo e ho visto questa ragazza con i capelli bagnati, pieni di vetri, forse anche di sangue. L’altra la sbatteva sul muro. Una scena di una violenza incredibile, che mi ha scosso moltissimo. Poi la ragazza colpita si è seduta, urlava qualcosa a proposito del bambino che aveva in grembo»...
 
 

Ultimo aggiornamento: 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA