Sale sull'autobus ma il maniglione cede: passeggera si schianta a terra. Ora chiede di essere rimborsata

Sabato 8 Maggio 2021
Sale sull'autobus ma il maniglione cede: passeggera si schianta a terra. Ora chiede di essere rimborsata
3

MESTRE - Stava salendo a bordo di un autobus quando il maniglione dell'autobus ha ceduto e la passeggera, una signora di 72 anni, è caduta all'indietro, rovinando sul marciapiede. L'anziana, subito soccorsa e trasportata all'Ospedale dell'Angelo, ha riportato la frattura del polso destro, guaribile in un mese. L'incidente, che risale al 30 aprile scorso, è avvenuto in via Sabbadino a Campalto, alla fermata della linea 9 dell'autobus diretto a Favaro. A quanto pare il maniglione dell'autobus non era fissato bene, quantomeno non era in grado di reggere il peso e la passeggera, trovatasi improvvisamente senza un sostegno cui appoggiarsi, aveva perso l'equilibrio cadendo pericolosamente all'indietro. Considerata la dinamica dell'episodio, l'incidente avrebbe potuto costare anche più caro alla malcapitata, che ha rischiato di battere la testa sul marciapiede sottostante. La signora, dopo essere stata curata in ospedale e ingessata, con un prevedibile lungo periodo per la cura e la riabilitazione, si è rivolta allo studio di infortunistica 3A per ottenere il risarcimento del danno patito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA