Gioielliere pestato dai rapinatori Reagisce: fuggono a mani vuote

Gianluca Bastianello e il negozio dove è avvenuta la rapina

di Giorgia Pradolin

VENEZIA - «Devo fare un regalo per la mia mamma». Queste le parole di un cliente che poco dopo gli ha sbattuto la testa sul bancone riempiendolo di botte. Un'aggressione violenta quella che si è verificata ieri pomeriggio alla gioielleria Bastianello Arte vicino al campo San Bartolomeo ai danni di Gianluca Bastianello (Il suo racconto di quei terribili momenti: LEGGI), nel tentativo di rapinare il negozio. Non sono ancora le 17 quando un cliente sui 35 anni suona il campanello della gioielleria che ha in vetrina oggetti d'antiquariato. Il titolare, Giovanni Bastianello 75 anni, è da poco uscito e suo figlio, Gianluca, 47 anni, si trova dietro il bancone. Suona il campanello del negozio un secondo uomo, anche questo in mise elegante ma con occhiali da sole e berretto sportivo. Quando Bastianello apre la porta, si scatena il pandemonio. I due se la prendono ferocemente con il 47enne e, dopo avergliele suonate, afferrano il cassettone con i gioielli per darsela a gambe. La vittima malmenata con una mossa fulminea li chiude dentro il negozio, scatenando nuovamente la loro ira. Uno di loro torna a colpire il 47enne ordinandogli: «Apri la porta, ti ho detto aprila!»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 11 Marzo 2017, 09:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gioielliere pestato dai rapinatori Reagisce: fuggono a mani vuote
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2017-03-13 17:40:06
I politici ridicoli, dicono: Chiama i Carabinieri; Certo che chiamo i Carbinieri qundo ne ho l'opportunità!
2017-03-12 12:51:38
@Atleta. abbiamo scritto la stessa cosa,quindi ? Le auguro una buona domenica.
2017-03-12 11:46:11
@ Mik. Sono veneziano, e vivo a s. Marco. Sono nato a Venezia , vivo a Venezia e faccio parte quindi come lei di quelle persone che cercano di restarci con le unghie e con i denti, anche se stanno facendo di tutto per mandarci via, visto che tutte le amministrazioni (come ha ben scritto) COMPRESA quella attuale, non fanno niente di particolare per incentivare i residenti a rimanervici. Mi permetto di farle notare che il nostro attuale sindaco, a fronte di gran proclami, al momento non ha fatto nulla, anzi si, una bella festa di fine anno a cui una mia avvenente amica è stata invitata! Ma guarda te... Non si pretende l'impossibile, ma almeno qualche volantino informativo sulle regole comportamentali da tenere in città e qualche cartello in più, qualche cestino... niente, tutto sempre uguale o peggio. Ci si è limitati a giocare due giorni a guardie e ladri con i venditori abusivi e il tutto a fine propagandistico. Le vorrei far notare inoltre che sono quasi due anni che Brugnaro è sindaco, non proprio due giorni. Quindi lasciamolo si lavorare, ma che si inizino a vedere un minimo non dico di risultati, ma di idee. Mi permetto infine di darle un consiglio: non se la prenda con certi commenti scritti da facinorosi provocatori frustrati dalla vita... alimenta solo la loro stolta goduria. La prenda con filosofia e vedrà che anche la finta francese, che secondo me è un oumo, le inizierà a stare meno antipatica. Saluti.
2017-03-12 10:19:23
@Atleta. spero che da quello che Lei scrive sia almeno veneziano, altrimenti anche Lei blatera a vanvera. Io credo in questa amministrazione, ho votato per Luigi e non me ne vergogno, che poi arrivi un tale che si firma elise francia e offenda il veneto e i veneziani tutti i santi giorni mi fummano gli zebedei, anche perché questo tale non ha mai messo i piedi fuori dal veneto, regione che lo ha sfamato e che continua a sfamare. Io sono nato a Venezia ci sono cresciuto, e spero anche di morirci, conosco benissimo tutti i problemi del centro storico lagunare, ho conosciuto quasi tutti i Sindaci che hanno governato negli ultimi 40 anni, non ne salverei uno, sono tutti uguali, promesse mai mantenute, mi auguro che Brugnaro possa mantenere il programma elettorale, altrimenti tra quattro anni andrà a casa, ma bisogna lasciarlo lavorare. Con i più cordiali saluti. P.S non sono pensionato grazie agli amici di elise francia.
2017-03-12 09:23:51
@ mik. E perchè dovrebbe essere censurata? Di fregnacce ne dice tante, sa solo provocare con sarcasmo di serie c, ma in questo caso ha pienamente ragione. Se continua così mi sa che Brugnaro non sarà ricordato come il salvatore della patria, ma come un giulivo menestrello. Solo chi vive e abita a Venezia può rendersi conto del degrado imperante e incontrollato e dell'incapacità di chi la governa. Chi vive fuori non ne può avere contezza e quindi blatera a vanvera... oppure è palesemente di parte. Ciordiali saluti.