Rapina a un bengalese: tre militari di "strade sicure" sospesi dal servizio

Giovedì 13 Maggio 2021 di Gianluca Amadori
Militari alla caserma Matter di Mestre
4

MESTRE - Sono accusati di rapina ai danni di un venditore bengalese. Tre militari in servizio nell’operazione "Strade sicure", di età compresa tra 21 e 24 anni, sono stati interdetti per un anno dall’attività sulla base di un provvedimento emesso dal gip di Venezia nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura, relativa ad un episodio avvenuto nel dicembre del 2019. Il commerciante ha immediatamente denunciato di essere stato fermato e picchiato di sera a piazzale Roma, per poi rivolgersi al Pronto soccorso: ha raccontato che i militari hanno fatto a pezzi alcuni calzari in plastica per l’acqua alta che aveva con sè per vendere ai turisti, per poi appropriarsi di 40 euro, sottraendoli dal suo portafoglio. Interrogati durante le indagini i tre militari hanno ammesso il controllo, respinto ogni addebito, assicurando la regolarità del loro inervento. Ad incastrarli ci sarebbero, però, alcune intercettazioni. Le autorità militari hanno già provveduto a sospenderli dal servizio.

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA