Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rapinano il Famila con il fucile spianato contro i clienti e la pistola sulle cassiere. Ma stavolta i carabinieri li arrestano: sono della Mala del Brenta

Il colpo ieri sera verso le 18 al supermercato di via Roma a Campagna Lupia: 4 arresti. C'è anche un ex finanziere

Mercoledì 22 Giugno 2022 di Redazione web
Il Famila di Campagna Lupia
3

CAMPAGNA LUPIA - Ancora una rapina al supermercato: è successo ieri sera intorno alle 18 al Famila di Campagna Lupia in via Roma. Due banditi mascherati armati di fucile e pistola hanno assaltato il supermercato, fuggendo con l'incasso (circa 1400 euro). La rapina si è svolta in stile Mala della Brenta, creando il panico tra i presenti. Un rapinatore ha sbarrato la porta d'ingresso puntando il fucile contro i clienti, mentre l'altro con la pistola si è diretto verso le casse. Poi sono fuggiti con i soldi della giornata. «Ero lì, stavo per uscire con la spesa e un tipo col fucile non mi ha fatto uscire. - racconta una signora - Mi ha detto di stare tranquilla, che sarebbe durato tutto poco. Nel frattempo un altro con la pistola in mano svuotava le casse. Sembrava la scena di un film, ma era realtà». 

Quaranta minuti dopo, i militari dell'Arma di Vigonovo (Venezia), impegnato in uno specifico servizio anti-rapina, hanno bloccato alcuni soggetti a bordo di un'automobile, all'interno della quale hanno trovato il denaro precedentemente rubato e 50 munizioni calibro 9. I successivi accertamenti hanno permesso di rintracciare anche il nascondiglio dove erano stati nascosti lo scooter e le armi utilizzate durante l'assalto, all'interno dell'abitazione di un complice a Campagna Lupia. Oltre al motociclo, sono stati trovati anche un fucile a canne mozze con matricola abrasa, scacciacani a salve, passamontagna, caschi e materiale usato per la rapina, compresa una fascia utilizzata da uno dei banditi per nascondere un tatuaggio sul braccio. I quattro malviventi sono stati arrestati a vario titolo per i reati di rapina aggravata in concorso, detenzione e porto illegale di arma clandestina, detenzione abusiva di munizione e ricettazione. Tre si trovano in carcere, uno è ai domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida. Due dei rapinatori appartengono all'ex Mala del Brenta di Felice Maniero. Un terzo è un ex finanziere. Ora le indagini sono rivolte a verificare se la coppia possa essere responsabile anche dei precedenti colpi nei supermercati.

 

Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 10:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci