Poste deve restituire 500 euro alla pensionata: due anni di attesa e ancora nulla

Lunedì 8 Novembre 2021
Poste deve restituire 500 euro alla pensionata: due anni di attesa e ancora nulla
3

MESTRE - Non sono bastati una lettera, una diffida e tre solleciti. Dopo due anni G.C., 74enne pensionata di Zelarino, non ha ancora ricevuto i 500 euro erroneamente addebitatele da Poste Italiane per una assicurazione contro danni e incendi nella propria abitazione.

Assicurazione Poste

«La vicenda ruota attorno alla polizza Poste casa 360 sottoscritta dalla pensionata qualche anno fa - spiegano dall'Adico, l'associazione dei consumatori alla quale l'anziana si è rivolta -. Il 16 ottobre 2019 G.C. scopre che le Poste le avevano addebitato due rate non dovute, una da 231 euro e l'altra da 259». Sostenuta dalla direzione delle Poste di Zelarino, la 74enne chiede l'immediata restituzione delle somme, e la risposta arriva solo il 25 agosto 2020: Intendiamo porgerle le nostre scuse, abbiamo provveduto allo storno delle rate. Passano mesi, ma la pensionata non riceve nulla e si rivolge all'ufficio legale dell'Adico, da dove partono una diffida e tre solleciti, l'ultimo il 14 luglio. E concludono all'Adico: «Il 27 agosto le Poste rispondono con una lettera che lascia di stucco, avvisando: Sono in corso le necessarie verifiche e sarà nostra cura notiziarvi nel merito non appena in possesso di informazioni utili al riguardo». E la pensionata aspetta ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA