Punta una pistola alla tempia della moglie e la minaccia: «Una bravata»

PER APPROFONDIRE: chioggia, minacce, moglie, pistola
Punta una pistola alla tempia della  ​moglie e la minaccia: «Una bravata»
CHIOGGIA - Litiga con la moglie, prende la pistola e gliela punta alla tempia, minacciandola. Il fatto si è verificato ieri a Chioggia, la donna, dopo aver subito l'aggresisone da parte del marito, si è presentata in Commissariato per denunciarlo. Dal racconto della signora i poliziotti hanno appreso che numerose sono le liti fra i due, in procinto di separazione e che mai l’uomo, chioggiotto di 45 anni, si è spinto così oltre.

Dopo aver appreso i fatti, i poliziotti hanno subito raggiunto la persona in casa e messo in atto una perquisizione alla ricerca dell’arma. L’attività ha portato al rinvenimento di un simulacro di pistola, una scacciacani che è stata prontamente sequestrata. L’uomo ammonito dagli agenti per il comportamento tenuto, si è giustificato dicendo che non voleva fare del male alla moglie e che per lui era solo una bravata. Il chioggiotto è stato denunciato per minaccia aggravata, questi sta già scontando una misura alternativa (obbligo di dimora) per fatti precedenti, non si esclude che questa ulteriore denuncia possa aggravare la sua situazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 18 Agosto 2018, 10:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Punta una pistola alla tempia della moglie e la minaccia: «Una bravata»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-08-18 19:02:49
Enrico segna anche sto veneto razza serenissima.....ciao Enrico, ciao.
2018-08-18 18:40:35
bel soggetto proprio, quel marito. attenzione che le pistole a salve, non sono proprio dei giocattoli. vengono testate al banco di tiro come le armi vere,con tanto di punzonatura se conformi.il botto può anche essere più forte di quello prodotto da una vera arma, dipende dal tipo di munizioni..fanno la fiammata,e quelle front firing, vietate solo in italia, possono fungere anche da lanciarazzi, ''scaricando''appunto dal davanti della canna..
2018-08-18 15:27:14
Alla moglie: fuggi!!!
2018-08-18 15:16:17
Una pistola? Non una pistola, ma un simulacro di pistola. la migliore della settimana.
2018-08-18 14:16:01
Denuncia per minaccia aggravata e reiterata. Nessuno, nemmeno i militari con l’accoglimento di questa denuncia vogliono fare gratuitamente del male al marito reo di questa «bravata» consequenziale a precedenti. Si tratta, col senno del poi, di una scacciacani; ma proprio perché rivelatasi tale, il rumore definito assordante, a simile distanza, avrebbe potuto lesionare gravemente l’organo sensitivo della donna. La denuncia a difesa contempla la minaccia aggravata, non l’effetto dello scoppio avvenuto. Il sequestro ne determinerà anche l’efficacia.