Petra Cola, fisico da atleta e viso da fata: la green influencer che preferisce le scalate all'alba alle nottate nei locali

Lunedì 3 Ottobre 2022 di Raffaella Ianuale
Petra Cola green influencer (foto dal suo Instagram)

MESTRE – Petra Cola, l'influencer dall'animo green che solo su instagram è seguita da oltre 113mila iscritti giovedì 6 ottobre, alle 17.30, nella Biblioteca Civica VEZ di Mestre presenterà il suo libro, edito da Rizzoli, e racconterà le sue meravigliose avventure soprattutto in alta quota. 

Lei è un esempio positivo, una giovane che preferisce la fatica e i paesaggi alle nottate a tirar tardi nei locali. Bella e atletica è lontana dallo stereotipo dell'influencer anche se sa usare alla grande i social per divulgare i valori in cui crede sfruttando la sua fisicità da atleta e il suo volto da fata.  E' inoltre la dimostrazione della forza dei social per la promozione anche di stili di vita sani, salutari e sportivi: le sue fotografie la ritraggono circondata da paesaggi mozzafiato o in vetta alle più belle cime delle Dolomiti. Alla Vez, in dialogo con la giornalista Michela Nicolussi Moro, Petra Cola presenterà il libro “La maestra silenziosa”, dove il racconto della montagna convive con riflessioni legate all’ambiente e alla sostenibilità. Ma fornisce anche informazioni sui luoghi meravigliosi da raggiungere, sui paesaggi d'incanto dove trascorrere un week end e soprattutto su come tutelare la magia dei nostri monti e dei nostri mari. Questo incontro è il secondo appuntamento del cartellone In_touch, promosso dalla Rete Biblioteche del Comune di Venezia: un programma nel quale gli autori protagonisti sono spesso giovani firme dell’editoria nazionale.

Petra, 25 anni, altoatesina di Bolzano è di casa anche in Veneto dove ha studiato all'Università Iusve di Verona Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e multimediale e soprattutto ha approfondito la sua grande passione per la fotografia che abilmente affianca alle sue avventure tra la natura, spesso in solitaria.

 

«Sono da sempre innamorata della montagna – racconta Petra Cola - per me è stata sin da quand’ero bambina la più preziosa delle maestre. Silenziosa, ma sempre presente, mi ha insegnato a non mollare mai e a fare affidamento solo sulle mie forze, come pure a godermi il paesaggio una volta arrivata in cima». Esperta di escursionismo in alta quota, nel suo libro dà voce alle sue passioni e ai trucchi del mestiere affinati negli anni per muoversi in quota con consapevolezza e sicurezza. Non solo: nel volume Petra Cola ha inserito itinerari, gite con la sua famiglia, percorsi per staccare dal caos e rigenerarsi nella natura.

«Mia madre – racconta ancora Petra Cola - è insegnante di educazione fisica, io e i miei fratelli siamo cresciuti a “pane e sport”. Ho praticato molte discipline, per molti anni l’atletica leggera. Crescendo, ho riscontrato che i miei interessi erano un po’ diversi da quelli di molti coetanei: alla discoteca il sabato sera preferivo una sveglia all'alba, per un’escursione nella natura. I miei interessi si sono poi mescolati a quelli per la fotografia ai tempi del liceo, periodo nel quale studiavo grafica. Raggiungere la vetta sulle mie gambe, con sudore e fatica, è un’emozione che non riesco a provare in altri contesti. Ma il bello della montagna è che è alla portata di tutti, ognuno può raggiungere la cima al proprio ritmo».

Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre, 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci