«Giostrine transennate nel parco
e degrado, nessuno interviene»

Giostrine transennate al parco di corso del Popolo

di Raffaele Rosa

MESTRE - Bimbi senza giochi nel parco di corso del Popolo e mamme in rivolta contro il degrado, la sporcizia e il rimpallo di responsabilità tra polizia municipale e direzione del verde pubblico. La situazione è precipitata da due settimane a questa parte quando è stata recintata un’area con pavimentazione lignea perché le tavole risultano rotte e pericolose in quanto spuntano i chiodi.



«La recinzione è stata fatta con quattro cartelli e transenne taglienti e arrugginite, tenute ferme da sacchi di sabbia e collegate da un giro di nastro rosso/bianco - spiega Vittoria Polese, una mamma che solitamente porta i suoi due figli di due anni e sei anni a giocare in quel fazzoletto verde - La delimitazione con il nastro in tnt è più pericolosa del danno al pavimento perchè i bimbi si avvicinano i quanto attratti dai segnali vistosi e poi risulta anche inutile perché lo stesso nastro viene rotto anche dagli accattoni e senzatetto che frequentano il parco e usano la panchina compresa nella recinzione per dormirci».







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 21 Luglio 2014, 14:27






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Giostrine transennate nel parco
e degrado, nessuno interviene»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2014-07-22 08:57:54
Mestre: degrado irrecuperabile Mi ricordo quando oltre vent\'anni fa portavo mia figlia piccola in quel parco... Già allora girava qualche faccia poco raccomandabile (erano tossici in cerca di un posto tranquillo dove farsi la loro dose), ma tutto sommato si poteva frequentare e non mi è mai successo di avere paura ad andarci. Adesso non ci entro neanche per portare a spasso il cane. Barboni aggressivi, sfaccendati con la bottiglia in mano pronti a urlarti oscenità, spacciatori strafottenti, rifiuti, escrementi anche umani, sporcizia inenarrabile ovunque... Capisco le madri dei bambini della zona che non hanno alternative ai marciapiedi per far giocare i loro bambini, ma anch\'io come Meo82 mi sentirei di consigliare loro di non andare in quella che è ormai diventata una fogna a cielo aperto, dove si rischiano non solo malattie ma anche approcci non graditi, quando non vere aggressioni. E\' un\'indecenza, ma è solo una delle tante di questa città finita ormai in uno stato di degrado irrecuperabile.
2014-07-21 16:37:50
Mamme... Mamme non portate più i figli in quel parchetto non è igienico in primis, potrebbe esser un concentrato di microbi da far impallidire i responsabili del reparto malattie infettive e tropicali di qualunque ospedale, anche quelli africani! Anche il GRA è più salutare al confronto considerando le frequentazioni del parchetto e considerando che certuni di questi \"signori\" non sanno usare i gabinetti.