Commercio illegale di pappagalli rari, sequestrati esemplari per 50mila euro

Mercoledì 15 Gennaio 2020
1
Blitz di contrasto del commercio illegale di pappagalli in via di estinzione: militari del CITES di Venezia hanno  scoperto, presso un allevamento in provincia di Venezia, la presenza di due esemplari di Probosciger aterrimuns (Cacatua delle palme) ed uno di Ara gola blu  tutti inclusi nell'elenco delle specie minacciate di estinzione, il cui commercio è consentito solo in circostanze eccezionali).

Data l'illegittimità della documentazione presentata dall'allevatore, i carabinieri hanno posto sotto sequestro penale la struttura deferendo in stato di libertà il responsabile. Inoltre, emergendo dal relativo controllo ulteriori difformità amministrative, il personale del  CITES nella stessa operazione ha sequestrato 14 pappagalli, nel dettaglio due Ara giacinto e 12 Ara ambiguus (Ara di buffon), tutti sprovvisti della prescritta documentazione  ed assoggettati al livello massimo di protezione dalla normativa europea ed internazionale.

Il valore commerciale complessivo dei pappagalli, gravati dai relativi sequestri, è stimato in circa 50.000 euro.
Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA