Omicidio a Oriago: ammazza il coinquilino con una coltellata

Venerdì 9 Marzo 2018
La vittima Suta Gheorghe, operaio di 37 anni, con la moglie
37

MIRA - Omicidio ad Oriago: alle 5.30 al culmine di un litigio in casa tra due cittadini rumeni, un giovane di 28 anni, Bejenaru Ionut Georgiani​  ha colpito con un coltello da cucina, con un solo fendente alla gola, il suo coinquilino, Suta Gheorghe, operaio di 37 anni, uccidendoloA dare l'allarme è stato il terzo inquilino, testimone oculare del delitto, un cittadino rumeno di 41 anni che avrebbe avvertito un amico in grado di parlare l'italiano. Vittima e presunto omicida lavoravano a Marghera (Venezia) come operai nello stabilimento della Fincantieri. Non sono ancora note le motivazioni del gesto.

LEGGI ANCHE Quell'esercito di stranieri che lavora a Marghera sulle navi da crociera

All'arrivo dei carabinieri l'aggressore, in Italia da pochi mesi (a differenza della vittima e del testimone, qui da qualche anno), non ha opposto resistenza. Il presunto omicida è stato interrogato nella caserma di Mestre. Recuperato anche il coltello, ancora sporco di sangue, usato per il delitto.

LA TESTIMONIANZA DELLA VICINA DI CASA: «FACEVANO SEMPRE CONFUSIONE, MATTINA E NOTTE»​

 
 

Ultimo aggiornamento: 10 Marzo, 16:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci