Caccia a 50mila firme entro febbraio contro al vendita degli oggetti con simboli fascisti e nazisti

Lunedì 11 Gennaio 2021
​Caccia a 50mila firme entro febbraio contro al vendita degli oggetti con simboli fascisti e nazisti
11

DOLO - Il circolo dolese Gino Manesso della Sinistra Italiana ha promosso in queste settimane una raccolta firme, anche a Dolo, a favore della proposta di legge d'iniziativa popolare, depositata lo scorso 19 ottobre, contro la vendita di oggetti con simboli fascisti e nazisti. Una proposta che tende anche a contrastare la diffusione in rete di messaggi che inneggiano al fascismo ed al nazismo e alla vendita di oggetti che si richiamano alle stesse ideologie. L'iniziativa si prefigge di raccogliere, in tutta Italia, 50.000 firme entro febbraio. 


Dal circolo dolese di Sinistra Italiana si sottolinea: «Invitiamo i cittadini che si riconoscono nei valori costituzionali a sottoscrivere la proposta di legge che rappresenta un passo concreto per porre un argine a quella recrudescenza di fenomeni culturali e politici neofascisti e neonazisti di cui siamo quotidianamente testimoni in tutto il Paese e anche nei nostri territori». I moduli per la raccolta delle firme sono a disposizione in Comune, all'Ufficio elettorale; in questo periodo di emergenza è necessario telefonare preventivamente allo 041/5121937 od inviare una mail a elettorale@comune.dolo.ve.it.


Lo stesso circolo ha promosso anche una campagna per l'abolizione dell'imposta Imu sulle seconde casa e delle imposte di bollo sui conti correnti e sui depositi dei titoli prevedendo, in alternativa, l'introduzione di una tassa progressiva sui patrimoni a partire da 500.000 euro. Chi fosse interessato ad aderire alla campagna può farlo scrivendo una mail a sinistraitaliana.dolo.20@gmail.com 
L.Per.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA